A- A+
Economia
Alitalia (stavolta) è in anticipo: avviata la procedura per 1900 esuberi

Questa volta Alitalia arriva in anticipo. L'azienda ha aperto la procedura per 1900 esuberi. Una decisione che arriva prima che azienda e sindacati cominciassero a discutere in un doppio incontro con il ministro delle Trasporti Maurizio Lupi. 

Dopo il primo incontro, la posizione dei sindacati è stata chiara: "Non si può chiudere questa vicenda avendo degli esuberi, ci aspettiamo nelle prossime ore una proposta diversa", ha affermato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso. Il secondo summit, inizito alle 17, non ha dato esiti diversi. ''La trattativa sul ricorso agli ammortizzatori sociali puo' cominciare se Alitalia rimuove la procedura di cig a zero ore'', ha affermato il segretario nazionale della Filt-Cgil, Mauro Rossi. ''Ribadiamo il nostro no agli esuberi strutturali ma siamo aperti a strumenti di solidarieta' per tutti i lavoratori".

L'azienda guarda già a un altro incontro. "Presto" ci sarà un nuovo faccia a faccia dei vertici Alitalia con Etihad. Lo ha detto il numero uno della compagnia, Gabriele Del Torchio, al termine del tavolo al ministero dei Trasporti con il governo e i sindacati. E gli esuberi sono un assist all'intervento del vettore arabo. Etihad, si apprende da fonti sindacali, chiede delle garanzie rispetto alle banche e al costo del lavoro.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
esuberialitaliasindacati
i più visti
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.