A- A+
Economia
Al Waleed in soccorso di Topolino: sì all'aumento per Euro Disney

Il principe saudita Al Waleed Bin-Talal parteciperà al maxi-aumento di capitale di Euro Disney. Il miliardario saudita è il secondo azionista del gruppo e ha anche partecipazioni in Apple, News Corp, Twitter ed è coproprietario degli hotel Four Seasons con Bill Gates.

"Confermo che Kingdom Holding intende sottoscrivere l'aumento di capitale di Euro Disney," ha detto un portavoce della holding del principe in una email a Reuters.

Una settimana fa, la Walt Disney ha annunciato una ricapitalizzazione da un miliardo per il gruppo che gestisce Disneyland Paris e che è da tempo gravato da un debito monstre acuito dalla crisi che ha ridotto sensibilmente i visitatori dei parchi.

Nel primo semestre dell'anno 2013-2014, Euro Disney ha aumentato le perdite nette del 16% a 103,6 milioni con un calo del 6% dei visitatori, scesi di 400mila unità: solo lo scorso anno ne aveva già perso un milione. La ricapitalizzazione prevede un'iniziezione di capitale in contanti da 420 milioni di euro, garantito da Disney, e la conversione in azioni di 600 milioni di euro di credito detenuti sempre dalla casa madre americana. Il piano annunciato dal gruppo si dovrebbe, quindi, tradurre in un Opa finalizzata al delisting del titolo dalla Borsa di Parigi.

Tags:
al waleedeuro disneywalt disney
i più visti
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.