A- A+
Economia
L'Ue all'Italia: "Rispetti accordi di bilancio. Riforme? Presto per valutarle"

Anche se "e' presto per poter valutare le riforme dell'Italia", che saranno discusse "nell'ambito della valutazione complessiva", il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem raccomanda al nostro paese, ma anche agli altri dell'Eurozona, "di attenersi agli accordi e alle procedure e di fare le riforme affinche' tutti i paesi possano diventare piu' competitivi". E' quanto ha affermato al suo arrivo allo Zappeion di Atene per la riunione informale dei ministri economici dei 18 paesi euro.

Più morbido il vicepresidente della Commissione Ue Olli Rehn, che ha ribadito "la fiducia che l'Italia rispettera' i suoi impegni europei" e che il suo "focus" sara' su "crescita e occupazione", mantenendo pero' allo stesso tempo "la sostenibilita' dei conti pubblici". Come ha detto nella conferenza stampa al termine dell'Eurogruppo informale ad Atene, Rehn non commenta pero' le eventuali richieste di margini per il raggiungimento degli obiettivi.

Intanto, arrivano gli aiuti alla Grecia. Atene ricevera' "entro il mese di aprile, in tempo per far fronte alle scadenze di maggio" una tranche di aiuti dai partner europei per 6,3 miliardi: lo ha annunciato al termine dell'Eurogruppo informale ad Atene Dijsselbloem. Altri 2 miliardi saranno erogati in due tranche da uno ciascuna in giugno e luglio, portando a 8,3 miliardi l'ammontare di questo nuovo aiuto deciso in seguito all'accordo fra troika e governo greco, che sta attuando importanti riforme e in particolare la liberalizzazione dei trasporti.

Tags:
ueriformebilanciorenzi
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia

Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.