A- A+
Economia
Exor fa cassa: vende Cushman&Wakefield a Dtz per 1,27 miliardi di dlr

Gli Agnelli fanno cassa uscendo dall'immobiliare commerciale. Exor ha sottoscritto infatti un accordo per cedere Cushman & Wakefield a Dtz per 1,278 miliardi di dollari. La fusione tra le due società darà vita a uno dei più grandi gruppi al mondo nel settore dell'intermediazione e dei servizi per il settore immobiliare, riconosce a Cushman & Wakefield un enterprise value complessivo pari a 2,042 miliardi di dollari e fa registrare a Exor una plusvalenza di 722 milioni di dollari.
  
Il perfezionamento della transazione, che è soggetto alle consuete condizioni nonchè all'approvazione delle competenti autorità, è previsto per il quarto trimestre del 2015. La società risultante opererà con il marchio Cushman & Wakefield.

Nel 2014 Cushman & Wakefield ha ottenuto i risultati più elevati della sua storia, scrive oggi Exor, sia in termini di ricavi che di margini, con ricavi netti pari a 2,1 miliardi di dollari, un ebitda rettificato di 175,4 milioni e un ebitda margin rettificato dell’8,4%.

Quando Exor che in borsa si apprezza (+0,26% a 42,47 euro per azione)  aveva acquisito la partecipazione di controllo in Cushman & Wakefield, nel marzo 2007, i ricavi netti erano pari a 1,5 miliardi di dollari, l’ebitda si attestava a 116 milioni e l’ebitda era del 7,6%.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
exorcushman&wakefield
i più visti
in evidenza
Mentana all'inizio della maratona Il Colle, il voto e l'ironia social

Quirinale/ Rete scatenata

Mentana all'inizio della maratona
Il Colle, il voto e l'ironia social


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.