A- A+
Economia
Fiat: Chrysler, vendite Cinquecento in Usa salite 12% ad agosto

Le vendite di Fiat 500 sono aumentate del 12 per cento negli Usa il mese scorso, segnando il miglior agosto dal 2012. Lo ha reso noto il gruppo Chrysler sottolineando che le vendite del marchio Fiat sono invece diminuite del 20 per cento rispetto allo stesso mese dell'anno prima. "Il calo - ha precisato la casa auto - e' attribuibile ad un richiamo che prevede la sostituzione degli airbag per le ginocchia sulle Fiat 500L negli Stati Uniti e Canada. Le attivita' di sostituzione inizieranno a breve".

Intanto, superata l’ultima curva pericolosa, la possibilità che i diritti di recesso facessero saltare la fusione, Fiat Chrysler Automobiles ha strada spianata per la quotazione a Wall Street. A margine del meeting di Rimini il numero uno Sergio Marchionne ha indicato nel 13 ottobre la data più probabile per l’IPO, previo espletamento di tutte le pratiche burocratiche con la SEC, la Consob americana.

Un traguardo, quello dello sbarco sui listini statunitensi, funzionale al futuro del neonato gigante a fronte del piano di crescita quinquennale da 48 miliardi di euro presentato a maggio. Escluso, almeno per il momento, un aumento di capitale, ma a decidere, dice Marchionne, sarà il board della neoquotata azienda a fine ottobre.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fiat
i più visti
in evidenza
Affari continua a salire Ad agosto crescita del 40%

Dati audiweb

Affari continua a salire
Ad agosto crescita del 40%


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.