A- A+
Economia

In crescita le entrate nei primi sette mesi dell'anno. Secondo un rapporto congiunto del Dipartimento delle Finanze e dellla Ragioneria Generale dello Stato, hanno fatto registrare un incremento dell'1%. In particolare, quelle tributarie hanno mostrato un andamento piu' sostenuto e pari all'1,9%. Le entrate tributarie e contributive nel primi sette mesi del 2013 mostrano nel complesso una crescita dell'1% (+3.568 milioni di euro) rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente. La variazione registrata e' la risultante tra la crescita delle entrate tributarie (+4.748 milioni di euro, pari al +1,9%) e la contrazione evidenziata, in termini di cassa, nel comparto delle entrate contributive (-0,9%). Queste ultime, spiega il dipartimento delle Finanze, scontano, nel confronto con l'anno precedente, un'entrata straordinaria di oltre 900 milioni di euro registrata nel luglio 2012, legata al recupero di crediti gia' cartolarizzati, al netto della quale i contributi di cassa sarebbero risultati sostanzialmente in linea con quelli registrati nei primi sette mesi dello scorso anno.

LOTTA EVASIONE, INCASSI DA RUOLI +7,2% IN PRIMI 7 MESI  - Crescono le entrate della lotta all'evasione: i ruoli incassati nel periodo gennaio-luglio 2013 ammontano a complessivi 4.256 milioni di euro (+287 milioni di euro) in rialzo del 7,2% rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente. Lo comunica il Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia.

IMU SPINGE ENTRATE ENTI LOCALI,+10,7% NEI PRIMI SETTE MESI - Nei primi sette mesi del 2013 le entrate tributarie degli enti territoriali ammontano a 30.083 milioni di euro con una crescita di +2.909 milioni di euro (+10,7%) rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente. Lo rende noto il dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia. Dello stesso segno l'andamento dell'addizionale regionale Irpef (+159 milioni di euro, +2,9%) e dell'addizionale comunale Irpef (+362 milioni di euro, +22,6%). "Contribuisce inoltre al risultato positivo delle entrate degli enti territoriali - sottolinea il dipartimento delle Finanze -il gettito della nuova imposta municipale propria per la quota di spettanza comunale". Il gettito del periodo ammonta a 7.583 milioni di euro (+1.901 milioni di euro, pari a +33,5%). Per un confronto omogeneo rispetto al gettito del 2012, spiega il ministero, bisogna tener conto che a differenza dello scorso anno, le modalita' di calcolo del primo acconto 2013 includono anche le eventuali variazioni di aliquota deliberate dai singoli comuni.

Tags:
fiscoentratetasseimu
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.