A- A+
Economia
La crisi obbliga a lavorare da casa. 10 mosse per creare un ambiente al top

In tempo di crisi o, magari per chi lo sceglie abitualmente perchè così si sente più libero, il telelavoro è sempre più frequente. Lo sanno bene i freelance o le partite Iva che sono costrette ad eleggere una stanza della propria casa da adibire ad ufficio domestico. Ma con un terribile rischio, che è quello di non staccare mai dal proprio lavoro durante una quotidianità che si svolge sempre nelle proprie pareti di casa, in pochi metri quadrati. Un inconveniente ben presente a questo tipo di lavoravoratori per i quali però ora gli interior designer hanno stilato un vademecum per preservarne il benessere psicofisico. Principi da cercare di rispettare, perché non si sfugge alla sacrosanta verità che l'ambiente di lavoro influenza performance e il successo professionale e, in seconda battuta, tutta la qualità della vita.

E così, secondo i guru dell'arredamento, ci sono due principi che bisogna assolutamente rispettare per vivere con armonia situazioni che spesso non sono il massimo. Il primo è la presenza di un muro neutrale contro il quale appoggiare una scrivania, un'area rigorosamente ben isolata dalla zona living e dalla cucina o dalla zona caffè. Un posto lontano per proteggere la propria privacy da cui, terminato il lavoro quotidiano, tenere ben lontano lo sguardo in modo che lo spazio fisico professionale ben delimitato aiuti la mente a staccare.  Poi, quello che serve in questo mini ufficio che può essere anche un angolino ricavato nella propria casa è semplice: bastano una scrivania e una sedia per i quali gli interior designer danno anche le misure. La poltrona, ovviamente comoda, dev'essere alta 45 cm mentre la scrivania deve salire fino a 73 centimetri.

Il secondo principio da rispettare, poi, è la presenza delle piante: secondo i guru dell'arredamento, oltre a fare compagnia, aiutano a mantenere infatti l'armonia nella zona di lavoro in cui spesso bisogna passare parecchie ore al giorno. Assolutamente vietate poi le luci al neon che affaticano la vista e la televisione vicino alla propria scrivania (meglio se tavolino estraibile o riponibile in poco tempo). La si guarda la sera, momento da associare a un momento della giornata ben diverso da quando si lavora.

Tags:
freelancecrisitelelavorocasa
i più visti
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.