A- A+
Economia

 

g8 (2)

Priorità lavoro, con un occhio ai paradisi fiscali. Sono i temi sul tavolo del G8. I leader si sono accordati per intensificare la lotta all'offshore. "Uno strumento essenziale nella lotta all'evasione fiscale è lo scambio di informazioni fra giurisdizioni". Alcuni passi avanti sono già stati fatti lungo la strada che porta alla trasparenza fiscale. Ma occorre "definire un nuovo standard" antievasione.

Quale sarà? L'impegno è quello di "sviluppare un modello globale singolo per lo scambio automatico di informazioni a livello multilaterale e bilaterale" fondato sui sistemi esistenti. Gli otto grandi ribadiscono il sostegno agli standard Ocse e assicurano che lavoreranno con l'organizzazione di Parigi e il G20 per dare seguito "urgentemente alle sue raccomandazioni".

Se l'accordo anti-paradisi fa rumore, resta centrale il nodo occupazione: "La nostra urgente priorità è promuovere la crescita e il lavoro, in particolare per quanto riguarda i giovani e i disoccupati di lungo termine", si legge nel documento diffuso dai leader presenti. Che assicurano supporto "ad ogni sforzo per la ripresa globale" attraverso il sostegno alla domanda e riforme delle economie "per garantire la crescita". E ancora: "Sono necessarie misure urgenti e specifiche per creare posti di lavoro di qualità, in particolare per i giovani e per i disoccupati a lungo termine. Siamo tutti impegnati a fare le riforme necessarie nelle nostre economie per sostenere i sistemi finanziari più forti, mercati del lavoro solidi, posti e crescita, e rilanciare il commercio mondiale".

Tags:
g8paradisi fiscalilavoro

in evidenza
Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!


casa, immobiliare
motori
 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire

 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.