A- A+
Economia

 

de bortoli

In attesa di conoscere tutte le posizioni dei soci del Patto che governa Rcs in relazione all'aumento di capitale da 600 milioni di euro (due tranche, una a giugno da 400 e una successiva da 200), il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli, secondo alcuni rumors, in una lettera propone una mediazione per la trattativa tra Cdr e azienda sul piano di riorganizzazione di Via Rizzoli.

Invitando i giornalisti del quotidiano ad arrivare a un accordo entro il prossimo consiglio di amministrazione di Rcs, de Bortoli, che ha chiesto di ridurre la sua retribuzione del 20%, propone di valutare, oltre a un certo numero di pensionamenti e prepensionamenti, la possibilità di rinegoziare alcuni istituti contrattuali per ridurre nei prossimi tre anni in modo sensibile il costo del lavoro.

Proteggendo le parti più deboli e ricorrendo a criteri di progressività, il direttore del CorSera ipotizza un contratto di solidarietà attivo che non pesi sui conti dell’Inpgi e formula l’idea di trasformare parte dei sacrifici economici in un prestito infruttifero all’azienda, che Rcs dovrebbe restituire al raggiungimento di certi risultati.

Tags:
rcsde bortoli
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.