A- A+
Economia
Generali, Greco alla sfida della Francia. Borean nuovo direttore finanziario

di Andrea Deugeni
twitter11
@andreadeugeni

L'amministratore delegato delle Generali Mario Greco procede a passi spediti nella fase due della compagnia (che sarà presentata nella sua completezza alla comunità finanziaria a maggio con il nuovo piano industriale) nominando il nuovo chief financial officer (direttore finanziario) di Generali Francia, la controllata attiva nel terzo mercato core del Leone da cui provengono oltre il 16% dei premi (su 66,1 miliardi di euro complessivi secondo gli ultimi dati) e che contribuisce per il 12% circa al risultato operativo di gruppo (dopo l'Italia che contribuisce per il 42% e la Germania che pesa invece per il 14%). 

Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, infatti, la compagnia assicurativa ha deciso di nominare Cristiano Borean, promettente manager triestino classe 1973 e il cui nuovo ruolo verrà comunicato al mercato la prossima settimana, Cfo di Generali Francia. Prenderà il posto di Michel Andignac. Laureato in fisica e proveniente da una crescita tutta interna al gruppo (ha ricoperto diversi ruoli anche in Genertel), Borean è uno dei pupilli del Cfo di Generali Alberto Minali, un giovane dirigente a cui il braccio destro di Mario Greco ha deciso di affidare nel 2013 la creazione e la responsabilità della tesoreria della holding, struttura finanziaria che non esisteva nell'era Perissinotto e centrale ora nella nuova sfida della redditività che la compagnia ha intrapreso.

Dopo lo spostamento di Giovanni Liverani da responsabile dell'area Emea (cioè Europa tranne Italia, Francia e Germania, Medio Oriente e Africa) a Ceo di Generali Deutschland e l'acquisto dell'ultima tranche (24%) di Generali Ppf Holding nell'Est Europa, la nomina del nuovo direttore finanziario in Francia è un altro tassello della strategia di crescita e sviluppo inaugurata dalla compagnia, fase che segue quella del turnaround chiusa con largo anticipo rispetto ai target del 2015 e che mira ora ad allineare le performance dei mercati di Germania, Francia ed Est Europa all'exploit dell'Italia. 

Borean risponderà direttamente a Eric Lombard, il Ceo di Generali France che Greco ha piazzato a fine ottobre 2013 a gestire una delle prime cinque compagnie del mercato transalpino (oltre 10 miliardi di premi raccolti) per mettere a segno un altro importante turnaround dopo una fase difficile tra il 2009 e il 2013 in cui la controllata del Leone ha perso posizioni vedendo sfumare circa 5 miliardi di premi. Il gruppo in Francia ha pagato infatti una strategia sbagliata che nel ramo vita puntava troppo su clienti affluent e nel Danni, invece, era troppo incentrata su portafogli non redditizi, via via ceduti (segmento flotte). L'inserimento di Lombard, che ha sostituito a sua volta Claude Tendil, ha portato a un cambiamento del mix di prodotti, con focus ora su quelli a maggior valore e minor assorbimento di capitale, un'offerta personalizzata a seconda del segmento di clientela che inizia a dare i primi risultati. Con Lombard al timone e Borean a gestire i numeri, Greco e Minali intendono fare della Francia un mercato driver della crescita futura. 

Da qui alla presentazione dei conti 2014 e del nuovo piano industriale in primavera, l'amministratore delegato dovrà poi terminare il rinnovamento delle prime linee del management trovando i sostituti di Liverani alla guida dell'Area Emea e di Sergio Di Caro prima capo di Generali Asia che Greco ha spostato ad agosto al timone di Generali Employee Benefits Network (GEB), società leader globale del business dei corporate employee benefits. Secondo rumors raccolti da Affaritaliani.it, il group Ceo affiderà la responsabilità dell'Asia, che comprende otto Paesi (Cina, Indonesia, India, Hong Kong, Vietnam, Thailandia, Filippine e Giappone) che frutta una raccolta premi di circa un miliardo, a un manager di alto profilo, dallo standing internazionale ed esperto dell'area. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
assicurazioni generaligrecoboreanfranciacfo
i più visti
in evidenza
Affari continua a salire Ad agosto crescita del 40%

Dati audiweb

Affari continua a salire
Ad agosto crescita del 40%


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.