A- A+
Economia

Moda est. La liquidità messa in circolo dall'Abenomics giapponese tocca anche le imprese italiane. E così il made in Italy ha ricevuto una spinta enorme dalla richiesta nipponica. Favorita anche dallo yen forte della prima metà dell’anno, nei primi sei mesi del 2013 l’import di prodotti fashion dall’Italia è aumentato del 30%, con un exploit particolare dei tessuti. Un boom che ha consentito all'Italia di diventare il primo partner commerciale per il Paese asiatico nel segmento dell’alto di gamma. Solo i mercati low cost (Cina e Vietnam) riescono a competere con l'attrattività italiana, anche se per un pubblico diverso

Nel settore abbigliamento in generale le importazioni dal Belpaese sono aumentate del 25,9% rispetto al primo semestre del 2012, raggiungendo un valori di 37 miliardi di yen (pari a 286 milioni di euro al cambio attuale), tra i migliori in crescita percentuale seppur con una quota inferiore rispetto alla cifra astronomica di 1.043 miliardi di yen di beni di abbigliamento dalla Cina (che detiene infatti una quota pari a 75,4% delle importazioni di abbigliamento nel Sol Levante). Ottime performance anche nell’ambito della maglieria esterna dove l’Italia ha messo a segno un +28,3% a 10 miliardi di yen (81 milioni di euro al cambio attuale) conquistando il quarto posto dopo Cina, Vietnam e Indonesia; in quello del menswear con 7,6 miliardi di yen (58 milioni di euro, in crescita del 19,9%) e in quello dell’abbigliamento femminile con +30% a 9,7 miliardi di yen (circa 75 milioni di euro). Nei settori a monte, bene i tessuti con un +34% a 9,3 miliardi di yen (71 milioni di euro) e i filati (+31,6% a 821 milioni di yen, poco più di 6 milioni di euro).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giapponemade in italyexport
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.