A- A+
Economia
Grecia, S&P: rating sotto osservazione, rischio declassamento

Standard & Poor's ha posto sotto osservazione con implicazioni negative il rating 'B' assegnato al debito sovrano greco, che prima godeva di un outlook stabile. Cio' significa che l'agenzia di classificazione ha avviato una procedura che potrebbe portare a un nuovo declassamento di Atene. 

Secondo l'agenzia di rating, il declassamento potrebbe arrivare qualora Atene e la 'troika' non riescano a portare avanti i negoziati sul debito in modo costruttivo.

"Se il nuovo governo non riuscisse a concordare con i creditori ulteriore sostegno finanziario, cio' indebolirebbe ulteriormente la sua affidabilita' creditizia", si legge ancora nella nota di Standard & Poor's, che giudica alcune delle misure proposte dall'esecutivo Tsipras "incompatibili" con quanto concordato con Ue, Bce e Fmi. Preoccupa, infine, "l'accelerazione del ritiro dei depositi da alcune banche greche".

Tags:
grecias&pratingdeclassamento
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.