A- A+
Economia
Gruppo Axa contribuisce alla ricostruzione di una scuola terremotata in Emilia

Il Gruppo assicurativo AXA Italia ha contribuito alla nascita della scuola media “Frassoni” di Finale Emilia, in provincia di Modena, costruita dopo il terremoto dell’Emilia del 2012.

AXA Italia, da sempre impegnato nel sostegno di iniziative e progetti sociali in favore delle nuove generazioni, si era da subito attivata attraverso iniziative di sostegno concreto nei confronti delle popolazioni colpite dal sisma, oltre a organizzare attività di raccolta fondi con i propri collaboratori tramite l’associazione di volontariato aziendale AXA Cuori in Azione

Grazie ai finanziamenti pervenuti da AXA Italia e da altri privati, è stato possibile ultimare i lavori che consentiranno l’apertura della scuola, inaugurata sabato 15 settembre alla presenza di numerose autorità.

Un impegno di lungo periodo che si esprime anche attraverso iniziative per favorire la diffusione di una cultura economica e finanziaria tra i giovani, attraverso la partnership con Junior Achievement Italia, la più grande organizzazione non profit dedicata all’educazione economica dei giovani tra i 12 e i 18 anni. Con progetti come “Impresa in Azione”, “Insure your success” e “BIZ Factory”, sono stati coinvolti negli anni oltre 100 collaboratori in qualità di volontari e oltre 2000 studenti in tutta Italia.

Inoltre, AXA Italia ha lanciato un’iniziativa per avvicinare i giovani alle tematiche scientifiche attraverso la metodologia STEAM (Science, Technology, Engineering, Art, Math) grazie al concept innovativo di ItaliaCamp, realtà che crea connessioni e sviluppa processi di innovazione sociale. I figli dei collaboratori AXA tra gli 11 e 17 anni hanno potuto così sperimentare i cambiamenti radicali che la tecnologia apporterà alle professioni del futuro.

Secondo una ricerca, infatti, il 65% dei ragazzi che oggi frequentano la scuola farà un lavoro che non è ancora stato inventato, proprio per questo motivo è fondamentale guidare le nuove generazioni nella scelta degli studi e delle nuove professioni.

Siamo onorati di aver contribuito alla costruzione della scuola media 'Frassoni' per ricreare un nuovo spazio di crescita ed educazione dopo il terribile sisma in Emilia”, ha dichiarato Patrick Cohen, Amministratore Delegato del Gruppo AXA Italia. “In AXA puntiamo in particolar modo sull’educazione per aiutare i giovani a realizzare le proprie ambizioni, anche attraverso investimenti importanti in ricerca tramite l’AXA Research Fund e grazie all’impegno a livello locale dei nostri collaboratori, che mettono a disposizione le loro competenze nelle scuole insieme a Junior Achievement”.

Commenti
    Tags:
    gruppo axaaxascuolaricostruzioneterremototerremoto emiliaterremoto emilia 2012finale emilia
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dal Covid al tasso di natalità L'idea di Gallera in versione hot

    Coronavirus vissuto con ironia

    Dal Covid al tasso di natalità
    L'idea di Gallera in versione hot


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    1970,dalla collaborazione tra Citroen e Maserati nasceva la SM

    1970,dalla collaborazione tra Citroen e Maserati nasceva la SM

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.