A- A+
Economia
Il lusso adesso sfila in laguna: Venezia ha la “sua” Montenapoleone
Brunello Cucinelli

Venezia, il lusso adesso sfila in laguna

Anche Venezia ora ha la sua Montenapoleone. Come scrive Pambianco, tra Calle Larga XXII Marzo e Salizada San Moisè, negli ultimi anni sono state aperte innumerevoli fashion store d’alta gamma, creando di fatto un alter ego lagunare al celebre Quadrilatero milanese.

Soltanto nei primi mesi di quest’anno in Calle Larga XXII Marzo sono stati aperti infatti quattro nuovi store: Tod’s, Brunello Cucinelli, Antonio Marras e Roger Vivier. Il marchio del gruppo guidato da Diego Della Valle ha aperto una boutique disposta su una superficie di 250 metri quadrati in un unico piano, rinnovando la presenza ventennale del brand nella città lagunare.

Il nuovo store di Brunello Cucinelli – uno spazio di 370 metri quadrati disposti su due piani – nasce invece all’interno dello storico Palazzo della Borsa e della Camera di Commercio. Il complesso, costruito negli anni ’20, è stato al centro di lunghi interventi di restauro conservativo che ne hanno preservato i dettagli Art Nouveau.

Altri spazi dello stesso edificio ospitano un’altra recente apertura in ambito luxury, l’hotel Nolinski Venice. Inaugurato ufficialmente lo scorso anno, è il primo hotel in Italia del gruppo francese Evok Collection.






in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
BMW Group: crescita record delle BEV e premium nel 1° trimestre 2024

BMW Group: crescita record delle BEV e premium nel 1° trimestre 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.