A- A+
Economia

Tra le tante migliaia di richieste che riceviamo ogni giorno in mutuiperlacasa.com, mi capita di intercettarne qualcuna con caratteristiche apparentemente semplici, ma impossibili (o quasi) da soddisfare.
La richiesta che citerò come esempio è quella di un signore di Palermo, dipendente del ministero della difesa, sposato con 1 figlio che vorrebbe offrire il suo villino in garanzia per ottenere 70.000 euro, da rimborsare in 20 anni.
Il villino, ricevuto in donazione nel 2010, non è stato ancora ultimato e per finirlo, occorrerebbero altri 30mila euro.
Il signor X, però, con l'occasione vorrebbe anche estinguere la cessione del quinto dello stipendio, chiesta per iniziare la costruzione del villino, e il prestito per l'acquisto della Ford Fiesta di famiglia.
Qualcuno, meno esperto in materia di credito alle famiglie, potrebbe chiedersi: “cosa c'è di strano in questa richiesta di mutuo, che comporterebbe un rata di soli 450€ al mese, che è molto meno di quello che paga oggi con la cessione ed il prestito”?
Infatti, non c'è nulla di apparentemente strano, tranne che in Italia, oggi, nessuna banca concederebbe un mutuo a questo signore & famiglia.

Ecco i motivi dell'assurdità:
1. L'immobile è stato donato. Quindi, per 20 anni, nessuna banca iscriverebbe ipoteca, per paura di un atto di collazione a meno che, i donanti, se ancora vivi, non firmino a garanzia. Ma se sono troppo vecchi, la garanzia è nulla.
2. Nessuna banca, offrirebbe un mutuo di consolidamento dei prestiti e liquidità aggiuntiva per ristrutturare la prima casa.
3. Forse 1 o 2 banche in Italia, consoliderebbero i prestiti in assenza di un mutuo. In pratica, senza un mutuo da “rottamare”, non è possibile chiedere un mutuo di consolidamento.

Eppure, il signor X, è un dipendente a tempo indeterminato statale e con un reddito certo e sicuro. Ma le banche non hanno prodotti per lui.
Eppure, dal punto di vista del rischio di credito, il Signor X mostra almeno 3 vantaggi per la Banca.
Innanzitutto chiede un mutuo di soli 70mila euro su un villino che ne vale il triplo, poi, avendo già uno storico di pagamenti, può dimostrare la sua puntualità, ed infine con una rata di soli 450€ al mese, la sua capacità di risparmio andrebbe a migliorare del 30%.

Ma, purtroppo per questa famiglia, le Banche che hanno gamme infinite di mutui per la casa, non essendo la classica coppia felice, sposata con 2 redditi, prive di altri prestiti e con un bel saldo di c/c, il mutuo non sa da fare!

Edoardo Merenda
www.mutuiperlacasa.com

Tags:
mutuocasaonline
i più visti
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.