A- A+
Economia
Tim: accordo per cedere Persidera a 240 mln a EI Towers e F2i

Tim e Gedi hanno raggiunto un accordo vincolante con F2i e EI Towers per la cessione delle partecipazioni detenute in Persidera (pari rispettivamente al 70% e al 30% del capitale) sulla base di un valore Enterprise Value pari a 240 milioni di euro. E' quanto si legge in una nota di Tim. L'operazione, soggetta all'autorizzazione delle autorita' competenti, prevede che entro il closing po'revisto nell'ultimo trimestre 2019, venga effettuata la scissione di Persidera in due separate entita': una che rimarra' titolare delle 5 frequenze del digitale terrestre, relativi contratti attivi e personale, e la seconda nella quale confluira' l'intera infrastruttura di rete e il relativo personale. F2i acquisira' l'intero capitale della nuova Persidera mentre EI Towers acquisira' il 100% della nuova societa' di infrastruttura di rete.

** Borsa: +1,7% Telecom dopo vendita Persidera  ***

L'impatto complessivo atteso sulla riduzione della posizione finanziaria netta di Tim nel 2019 e' pari a circa 160 milioni di euro, importo che comprende il corrispettivo da incassare al closing per la partecipazione del 70%, i dividendi distribuiti dalla societa' e l'effetto del deconsolidamento del debito Persidera. L'operazione, che segue quanto comunicato lo scorso 21 febbraio in occasione della presentazione del Piano industriale Tim, si inquadra in un contesto di razionalizzazione del portafoglio e di focus sulle attivita' core ed e' coerente con il progetto di valorizzazione della societa' perseguito da Tim e Gedi sin dalla creazione della partnership, realizzata nel 2015 tramite l'integrazione delle rispettive frequenze televisive e relative attivita'.

Per Gedi la cessione dell,a propria quota in Persidera' si tradurra' in un assegno pari a 74,5 milioni, da cui verranno detratti al closing i dividendi distribuiti nel corso del 2019 e a cui saranno aggiunti gli interessi che matureranno dal primo agosto prossimo fino alla data del perfezionamento dell'operazione (Euribor +4% su base annuale). La vendita della partecipazione, asset non core del gruppo, determinera' - si legge in una nota di Gedi - una riduzione di 74,5 milioni dell'indebitamento finanziario netto del gruppo, che al 31 marzo scorso, prima dell'introduzione dei principi contabili Ifrs 16, era pari a 124,7 milioni. L'operazione determinera' una minusvalenza di 16,9 milioni. 

TIM: DA CESSIONE PERSIDERA PER GEDI CORRISPETTIVO 74,5 MLN MA SPUNTA 'PREMIO MINORANZA'

Dalla cessione di Persidera, di cui detiene il 30%, il corrispettivo per Gedi è pari a  74,5 milioni, da cui verranno detratti al closing i dividendi distribuiti nel corso del 2019 ed a cui saranno aggiunti gli interessi che matureranno dal 1° agosto 2019 fino alla data del closing (Euribor + 4%, su base annuale). La cessione della partecipazione, asset non core del gruppo, determinerà una riduzione di 74,5 milioni dell'indebitamento finanziario netto del Gruppo, che al 31 marzo 2019, ante Ifrs 16, era pari a 124,7 milioni. L'operazione determinerà una minusvalenza di 16,9 milioni. Tuttavia la cessione della partecipazione di Persidera comporta per Gedi, secondo quanto si apprende, un enterprise value di oltre 260 milioni, il che dimostra una valutazione che ha comportato una sorta di 'premio di minoranza' per la società editoriale.  

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    timpersideraei towersf2i
    i più visti
    in evidenza
    E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

    Corporate - Il giornale delle imprese

    E-Distribuzione celebra Dante
    Il Paradiso sulle cabine elettriche


    casa, immobiliare
    motori
    Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

    Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.