A- A+
Economia
Mercato dell'auto, sorpresa: anche l'Italia è ripartita

La Motorizzazione ha immatricolato a febbraio 118.328 autovetture, con una variazione di +8,59% rispetto a febbraio 2013, durante cui ne furono immatricolate 108.963. Lo rende noto il ministero delle Infrastrutture e Trasporti. A gennaio di quest'anno sono state invece immatricolate 118.172 autovetture, con una variazione di +3,57% rispetto a gennaio 2013, durante il quale ne furono immatricolate 114.104). Nello stesso periodo di febbraio 2014 sono stati registrati 353.242 trasferimenti di proprieta' di auto u

sate, con una variazione di +2,87% rispetto a febbraio 2013, durante il quale ne furono registrati 343.403 (nel mese di gennaio 2014 sono stati invece registrati 360.050 trasferimenti di proprieta' di auto usate, con una variazione di -2,73% rispetto a gennaio 2013, durante il quale ne furono registrati 370.141). Nel mese di febbraio 2014 il volume globale delle vendite (471.570 autovetture) ha dunque interessato per il 25,09% auto nuove e per il 74,91% auto usate. Le immatricolazioni rappresentano le risultanze dell'Archivio Nazionale dei Veicoli al 28.2.2014, mentre i dati relativi ai trasferimenti di proprieta' si riferiscono alle certificazioni di avvenuto trasferimento di proprieta' rilasciate dagli Uffici Provinciali della Motorizzazione nel mese di febbraio 2014 e rappresentano le risultanze dell'Archivio Nazionale dei Veicoli alla data del 28.2.2014. Nel periodo gennaio-febbraio 2014 la Motorizzazione ha in totale immatricolato 236.500 autovetture, con una variazione di +6,02% rispetto al periodo gennaio-febbraio 2013, durante il quale ne furono immatricolate 223.067. Nello stesso periodo di gennaio-febbraio 2014 sono stati registrati 713.292 trasferimenti di proprieta' di auto usate, con una variazione di -0,04% rispetto a gennaio-febbraio 2013, durante il quale ne furono registrati 713.544.

A febbraio Fca ha immatricolato 33.200 vetture in Italia, il 7,3% in piu' rispetto allo stesso mese del 2013. La quota di mercato e' scesa dello 0,3% al 28,07%. Nel progressivo annuo le registrazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state oltre 66.500, per una quota del 28,15 per cento. Rispetto allo stesso periodo del 2013, i volumi sono aumentati del 2,2 per cento e la quota e' scesa di 1,1 punti percentuali. Questi risultati potranno essere ulteriormente rafforzati dagli eco incentivi che Fiat Chrysler Automobiles offre in marzo. Infatti, e' stato appena lanciato un programma, che riguarda i marchi Fiat, Lancia e Alfa Romeo, con un'offerta molto competitiva per le vetture ecologiche a metano e a GPL.

Con quasi 26 mila immatricolazioni il marchio Fiat a febbraio ha aumentato i volumi di vendita del 9,8 per cento, migliorando di 0,2 punti percentuali la quota, attestata al 21,8 per cento. Quasi 51 mila le registrazioni nei primi due mesi dell'anno, grazie alle quali il brand ha ottenuto una quota del 21,4 per cento, in calo di 0,7 punti percentuali in confronto allo stesso periodo dell'anno scorso. Panda si conferma la vettura piu' venduta del mercato, con il 42 per cento di quota nel suo segmento. Bene anche la 500, con il 16,6 per cento nel segmento A. Molto bene la 500L che fa registrare una quota del 49,4 per cento nel suo segmento, superiore di oltre 10 punti percentuali a quella di febbraio dello scorso anno. Punto fa registrare una quota di mercato (nel segmento privato) superiore di oltre un punto percentuale a quella di febbraio dello scorso anno. Positivo anche il risultato del Freemont che con il 26,9 di quota e' stata la vettura piu' venduta nel suo segmento.

Lancia in febbraio ha ottenuto una quota del 3,7 per cento, con oltre 4.400 immatricolazioni, in crescita dello 0,3 per cento. Sono state 10 mila le registrazioni nel progressivo annuo, in crescita del 7,5 per cento, per una quota del 4,3 per cento, sostanzialmente la stessa di un anno fa. La quota Lancia sconta la limitata disponibilita' di prodotto della Ypsilon EcoChic a metano e della Delta GPL il cui ritardo nelle consegne (dovuto al passaggio da Euro5 a Euro6) ha comportato un accumulo degli ordini che saranno evasi nelle prossime settimane. Nonostante cio' Ypsilon si e' confermata al secondo posto tra le vetture piu' vendute del segmento sia a febbraio che nei primi due mesi dell'anno.

Alfa Romeo con 2.400 immatricolazioni (-3,8 per cento) ha ottenuto a febbraio una quota del 2 per cento, in calo di 0,3 punti percentuali rispetto a un anno fa. Nel progressivo annuo le registrazioni sono state 4.800 (-9,4 per cento) e la quota e' stata del 2 per cento, in calo di 0,35 punti percentuali. Continua il trend positivo di MiTo nel segmento B con la quota che rimane costante rispetto al mese precedente con un valore pari al 2,7 per cento.

Nel mese di febbraio le vendite sulla motorizzazione GPL sono aumentate del 20 per cento circa rispetto al mese precedente, ma l'effetto sulla quota di tale incremento si vedra' solo a partire da marzo, mese in cui arriveranno in concessionaria le MiTo GPL Euro 6 per le consegne ai clienti che le hanno ordinate. Analoga situazione anche per la Giulietta: a marzo saranno consegnate le vetture con motori GPL Euro 6 vendute da gennaio. Le Jeep immatricolate in Italia a febbraio sono state 625 (+ 7 per cento rispetto a un anno fa) per una quota stabile allo 0,5 per cento. Sono state 1.150 le registrazioni del 2014 (l'1,8 per cento in meno in confronto allo stesso periodo dell'anno scorso), e anche in questo caso la quota e' stabile intorno allo 0,5 per cento. Cruciale per il raggiungimento di questo risultato e' stata la performance di Grand Cherokee, che a febbraio ha conquistato la leadership nel suo segmento con una quota del 22,5 per cento. Importante anche l'apporto di Compass e Wrangler, entrambe con quota di mercato in crescita rispetto al mese scorso e, nel caso di Compass, anche rispetto al medesimo mese del 2013.

Tags:
autofiatfcaimmatricolazioni

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.