A- A+
Economia
baldassarri

Non passa giorno senza novità o interrogatori nell'affaire Mps. I pm di Siena Giuseppe Grosso e Antonio Anastasi hanno messo sotto torchio per tre ore l'ex responsabile finanziario del Monte dei Paschi, Gianluca Baldassarri (nella foto), incarcerato a San Vittore. Baldassarri era stato fermato giovedì scorso nella sua residenza milanese e domenica il gip Alfonsa Maria Ferraro aveva convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare. Sul suo capo pendono le accuse di associazione a delinquere, truffa e ostacolo all'attività degli organi di vigilanza.

Baldassarri non ha rilasciato dichiarazioni. A parlare è stato il suo avvocato, Filippo Dinacci, che chiede: "Secondo voi, in banca, un'operazione di questo genere, di questo spessore si poteva non sapere?". Come a dire che, nonostante lo scaricabarile di ex presidente ed ex dg, tutti sapevano di Alexandria.

Sabato scorso, al temine del primo interrogatoirio, Dinacci aveva dichiarato che l'ex responsabile finanziario di Mps aveva risposto a tutte le domande del gip, riferendo che "il famoso contratto custodito in cassaforte era una semplice dichiarazione di intenti". A Baldassarri viene contestata anche una telefonata notturna nei confronti del suo vice Alberto Cantarini, anch'egli ascoltato dai magistrati senesi. Secondo la difesa la telefonata non era stata effettuata per intimidire il teste, ma si tratterebbe di una semplice chiamata partita per errore. Baldassari era stato fermato perché, secondo l'accusa, era pronto a fuggire all'estero.

Intanto il mosaico Montepaschi si arricchisce di un nuovo tassello. Sotto la lente di Bankitalia non ci sarebbe solo la contestata buonuscita da 4 milioni di euro ottenuta da Antonio Vigni, dg della banca fino al gennaio 2012. Palazzo Koch ha messo gli occhi sulla ''manleva legale'' offerta dalla banca a Vigni, una possibilità che avrebbe proteggere l'ex direttore generale da eventuali azioni legali nei suoi confronti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
baldassarribanchemontepaschimps
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Kia svela la nuova generazione della Niro

Kia svela la nuova generazione della Niro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.