A- A+
Economia

 

giovanni bazoli

Giovanni Bazoli è stato confermato presidente del Consiglio di Sorveglianza di Intesa Sanpaolo per il triennio. Sono state le insistenze dei "principali soci e del nuovo amministratore delegato", Enrico Cucchiani, a convincere Bazoli, 80 anni, a restare presidente del Consiglio di sorveglianza. Così il Professore bresciano all'assemblea degli azionisti a Torino: "Il mio attaccamento a questa banca è totale e tale che mai esiterei a passare la mano ad altri al primo segno di difficoltà che avvertissi nell'espletamento del mio mandato".

"Potrebbe sembrare, ma io non lo credo, che si richiamino certi inviti a farmi da parte di cui recentemente sono stato destinatario", ha affermato Bazoli, riferendosi alle ripetute sollecitazioni a favorire la successione.

Il nuovo Cds risulta composto, come il precedente, da 19 componenti: Giovanni Bazoli, Jean Paul Fitoussi, Gianfranco Carbonato, Rossella Locatelli, Beatrice Ramasco, Giulio Lubatti, Carlo Corradini, Monica Schiraldi, Giuseppe Berta, Franco Dalla Sega, Pietro Garibaldi, Piergiuseppe Dolcini, per la lista presentata da Compagnia di San Paolo e Fondazione Cariplo; Mario Bertolissi, Jacopo Mazzei, Gianluigi Baccolini, Edoardo Gaffeo, Francesco Bianchi per la lista presentata das Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna e Rosalba Casiraghi e Marco Mangiagalli, per la lista 'Aletti Gestielle Sgr'.

Tags:
intesa sanpaolobazolisocilascio

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.