A- A+
Economia
La Cina contro Microsoft: aperta un'indagine

Si torna ai primi anni 2000, per Microsoft, colpita dalla Cina con un'indagine antitrust sullo stesso argomento che portò la società di Bill Gates a scontrarsi con gli Stati Uniti e con l'Unione Europea per la consueta abitudine di imporre agli utenti del suo sistema operativo il navigatore Internet Explorer e il lettore Windows Media Player. Gli investigatori di Pechino hanno infatti accusato il gigante del software di scarsa trasparenza riguardo alle vendite di Windows e del pacchetto di produttività Office. Ad aggravare la posizione di Microsoft potrebbe essere stato il caso Snowden e le tensioni internazionali. Anche perché Microsoft non è la sola nel mirino del governo cinese: anche le attività di Qualcomm nel Far East e la stessa sorte è toccata anche a Mercedes-Benz.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cinamicrosoft
i più visti
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa


casa, immobiliare
motori
Porsche Taycan nuova safety car della Formula E

Porsche Taycan nuova safety car della Formula E

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.