A- A+
Economia
Nozze Lafarge-Holcim, nasce il gigante del cemento

Nasce il gigante mondiale del cemento. I due grandi rivali europei hanno deciso di sposarsi, la svizzera Holcim e la francese Lafarge, e si chiameranno LafargeHolcim con un fatturato combinato di 44 miliardi di dollari e una presenza capillare nel mondo.

L'annuncio, anticipato nei giorni scorsi dalla stampa, arriva da una nota congiunta della compagnia svizzera e della societa' francese, che si sono impegnate a cedere attivita' per evitare rilievi dalle autorita' antitrust.

L'operazione, descritta come una "fusione tra eguali" e' stata accolta molto positivamente dai mercati: Holcim guadagna il 5,24% sulla borsa di Zurigo, mentre Lafarge avanza del 5,47% a Parigi.

La nuova compagnia sara' operativa in 90 paesi, potra' contare su una forza lavoro di 136 mila addetti e avra' un fatturato complessivo annuo di 32 miliardi di euro per un Ebitda di 6,5 miliardi di euro. Secondo le stime delle due aziende, la fusione generera' economie di scala per 1,4 miliardi in tre anni.

L'operazione e' stata sostenuta all'unanimita' dai cda e dai principali azionisti dei due gruppi, che avranno entrambi sette rappresentanti nel board del nuovo soggetto. Wolfgang Reitzle, membro del cda di Holcim, sara' presidente di LafargeHolcim, mentre la poltrona di amministratore delegato andra' a Bruno Lafont, che al momento ricopre lo stesso incarico nella dirigenza di Lafarge. Il completamento della fusione e' previsto per il primo trimestre del 2015. LafargeHolcim sara' quotata sia sulla borsa di Zurigo che su quella di Parigi.

Tags:
lafargeholcimcemento
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.