A- A+
Economia

 

 

Giovanna Manzi 500Giovanna Manzi

Assegnato al Teatro Dal Verme di Milano il Premio Eccellenza 2013, l’ambito premio promosso da Manageritalia, CFMT e Confcommercio

. I vincitori – scelti da apposite giurie tra quelli segnalati dai 35mila manager di Manageritalia e dalle 800mila aziende di Confcommercio – nelle rispettive categorie sono:

MANAGER: Carolina Botti (50 anni, Direttore Centrale Arcus - Società per lo Sviluppo di arte, cultura e spettacolo); Nidia Cernecca (77 anni, manager in pensione, ex dirigente di Stanhome e promotrice del Processo delle Foibe); Daniele Di Fausto (35 anni, General manager Efm, Real Estate e Facility Management); Concetta Galante (50 anni, Amministratore delegato Intoo, servizi HR e Outplacement); Giovanna Manzi (46 anni, Chief executive officer Best Western Italia, settore alberghi).

AZIENDE: F.lli Abbascià (distribuzione settore ortofrutticolo); Conad (distribuzione alimentare); Serigroup (loyalty marketing); Van Ameyde Italia (settore assicurativo); PwC (società di servizi professionali di revisione, consulenza e consulenza legale/fiscale).

Queste storie vincenti insegnano che l’eccellenza manageriale e imprenditoriale paga in termini di fatturato, utili, occupazione e sviluppo dell’azienda e dell’economia. Tutte le aziende e i manager premiati sono, nonostante la crisi, in piena lotta per stare sempre meglio sul mercato. E lo fanno bene, come dimostrano i loro numeri, che parlano di fatturati e occupati stabili o in crescita e di nuovi mercati, spesso esteri, conquistati.

 

 

Carolina Botti 500Carolina Botti

Con il Premio Eccellenza i tre promotori – Manageritalia, a cui dal 2007 si sono aggiunti Confcommercio e CFMT – vogliono riconoscere e valorizzare manager, aziende e professionisti eccellenti

, protagonisti con il loro lavoro e le loro idee dello sviluppo del terziario e dell’economia. Il Premio, nato nel 2000 e giunto oggi alla settima edizione, riconosce ogni due anni il valore espresso ai massimi livelli di eccellenza manageriale, d’impresa e professionale. Per riconoscere ai manager la capacità di guidare uomini e organizzazioni a cogliere opportunità e creare valore, nel profit ma anche nel non profit, nell’economia e nella società. Per riconoscere alle imprese capacità di innovare e contribuire alla crescita e allo sviluppo.

"I dirigenti, in un paese povero di managerialità come il nostro, assumono – dice Guido Carella, presidente Manageritalia – un ruolo ancora più centrale per la ripresa e devono dare quel qualcosa in più che ci permetta di fare il salto di qualità, di andare verso una crescita e uno sviluppo duraturi. Quest’anno il premio per i manager è rosa (sono premiate quattro donne) e giovane (perché l’uomo ha 35 anni e tre delle donne meno di 50).  Manager che hanno applicato la loro competenza ai campi più disparati e in Italia carenti di managerialità (hotellerie e turismo, servizi innovativi per il lavoro, il real estate e arte, cultura e spettacolo) che stanno andando oltre la crisi con innovazione, integrazione di aziende, persone ed esperienze, lettura e penetrazione nei mercati esteri, sviluppo di nuovi approcci alle esigenze dei clienti ecc. Insomma, è sul binomio managerialità-imprenditorialità che dobbiamo puntare"

"L’economia dei servizi, vero motore economico del Paese, è – dice Carlo Sangalli presidente Confcommercio-Imprese per l’Italia – un settore altamente professionalizzato, competitivo, innovativo e con punte di eccellenza che, soprattutto in questo periodo di dura e profonda recessione, può rappresentare un volano su cui puntare per cogliere appieno tutte le opportunità di innovazione, di crescita e di produttività. È, infatti, proprio dal ruolo propulsivo dei servizi che passano, anche in Italia, crescita, occupazione e futuro. A questo proposito voglio sottolineare come l’innovazione rappresenti un fattore di sopravvivenza, di competitività, e, in prospettiva, di crescita non solo per le imprese ma per tutto il Paese. Deve, dunque, essere sostenuta con tutti i mezzi a disposizione e per questo siamo da tempo impegnati affinché innovare sia alla portata di tutti".

"La formazione – dice Marcella Mallen, presidente di CFMT –  è cruciale per tornare a crescere. In questa economia e società globale essere flessibili, pronti ad affrontare i cambiamenti e rapidi nel cogliere le opportunità, è il nuovo paradigma della competitività. Oltre 12 mila manager e 3 mila imprese ogni anno trovano in CFMT un partner che li aiuta ad affinare conoscenze e competenze e uno spazio di collaborazione dove esplorare idee e soluzioni per la crescita. È grazie alla sinergia tra manager e imprenditori che è possibile creare la cultura dell’innovazione e i modelli di sviluppo per le aziende applicabili anche nelle PMI. Il premio quest’anno è dedicato a Michelangelo Patron, direttore generale di CFMT dal 1994, mancato pochi mesi fa. Una figura in cui le competenze manageriali, la visione strategica e l’attitudine a sperimentare e innovare si univano a qualità umane eccellenti".

La serata di premiazione degli eccellenti 2013, selezionati da una prestigiosa giuria, è stata allietata da un concerto con i brani più famosi dell’eccellente maestro Giuseppe Verdi, eseguiti dall’Orchestra Filarmonica Italiana e dalla Corale Giuseppe Verdi di Parma.
Prima dell’inizio del concerto è stata premiata Nicoletta Mantovani, per il suo impegno e la sua passione nella promozione e nella divulgazione del canto lirico e della musica italiana nel mondo. Per la dedizione nel mantenere viva, attraverso la Fondazione Pavarotti, la memoria di una delle figure umane ed artistiche più straordinarie di tutti i tempi: il Maestro Luciano Pavarotti.

La serata ha scopo benefico e i numerosi partecipanti hanno fatto un’offerta libera a favore delle Lega italiana per la Fibrosi Cistica Onlus.

Il Premio Eccellenza, nato nel 2000 su iniziativa di Manageritalia – alla quale dal 2007 si sono aggiunti Confcommercio e CFMT – è intitolato a Lido Vanni un manager di estremo spessore professionale, umano e etico che ha operato nelle risorse umane e nella direzione generale di prestigiose aziende nazionali e internazionali sino alla fine degli anni 90.

La giuria del Premio Eccellenza
La Giuria del 2013 è composta da: Roger Abravanel (Ingegnere, manager e scrittore italiano); Maria Luisa Coppa (Vice Presidente Confcommercio); Giorgio Del Mare (Presidente di Methodos); Vittorio Emanuele Parsi (Docente Università Cattolica); Linda Laura Sabbadini (Direttore Istat); Iole Siena (Presidente Arthemisia Group); Sarah Varetto (Direttore Sky Tg24)

Tags:
manageritaliaconadpwccarolina bottinidia cernecca
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.