A- A+
Economia
Manifatturiero in ginocchio: Italia superata da India e Brasile

Negli ultimi dodici anni, dal 2001 al 2013, nel manifatturiero, un milione e 160 mila addetti hanno perso il loro posto di lavoro e sono state chiuse 120 mila imprese. Sono i dati rilevati dal Centro studi di Confindustria nel rapporto che delinea gli scenari industriali. "La crisi - si legge nel rapporto - ha accelerato un calo gia' iniziato negli anni precedenti, colpendo tanto il nord quanto il sud".

La produzione del settore manifatturiero si espande in tutto il mondo, ma l'Italia e' in netta controtendenza. Mentre a livello mondiale, tra il 2000 e il 2013, l'incremento dei volumi prodotti e' stato del 36,1%, l'Italia ha registrato un calo del 25,5%. Il divario si era aperto gia' prima del 2007, spiegano i tecnici di viale dell'Astronomia, e si e' allargato drammaticamente dopo. In sei anni l'Italia e' passata dal quinto all'ottavo posto nella graduatoria internazionale dei maggiori Paesi produttori, superata da India (al sesto posto) e Brasile (al settimo).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cscconfindustriacrisimanifatturiero
i più visti
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.