A- A+
Economia
Manovra: dal taglio del cuneo e Iva, microtasse e.. le novità. Video

Manovra: dal taglio del cuneo e Iva, microtasse e.. le novità

Approvata la manovra fiscale di governo da 32 miliardi. Niente aumento dell’Iva, taglio del cuneo fiscale, lotta all’ evasione, con incentivi a chi usa le carte di credito, e stop al superticket. Ecco tutte le novità punto per punto.

MANOVRA 2020 TUTTE LE MISURE. IL VIDEO DI PALAZZO CHIGI

Nella serata di lunedì 23 dicembre la Camera ha approvato in via definitiva la legge di Bilancio 2020. In 100 giorni: meno tasse per i lavoratori, più soldi per famiglie, Comuni, vigili del fuoco, sanità, incentivi alle imprese. Crescita, sostenibilità, ambiente, welfare, lotta all’evasione fiscale.

Manovra: M5s, bene risorse per stop Iva e taglio cuneo fiscale

"Con l'approvazione della manovra economica raggiungiamo alcuni importanti obiettivi, molti dei quali insperati fino a poche settimane fa. È stato fatto un gran lavoro per trovare le risorse per scongiurare integralmente i 23 miliardi di euro di aumenti Iva, che avrebbero rappresentato un duro colpo per i consumi interni". Lo dichiarano i portavoce del MoVimento 5 Stelle in commissione Bilancio alla Camera. "Da evidenziare poi i 3 miliardi nel 2020 e i 5 miliardi a partire dal 2021 per il taglio del cuneo fiscale, con i quali iniziamo a tagliare il carico fiscale sul lavoro e che significa più soldi in busta paga per milioni di lavoratori. Notevole - aggiungono - anche l'intervento per le famiglie, con lo stanziamento di 600 milioni aggiuntivi nel 2020 per le famiglie per il raddoppio del bonus sugli asili nido e l'estensione del bonus bebè, e di 1 miliardo dal 2021 per introdurre l'assegno unico famigliare. Infine, vi sono le risorse per confermare gli ecobonus e per la nuova detrazione fiscale al 90% per gli interventi di restauro o rifacimento delle facciate esterne degli edifici. Questa manovra rappresenta un buon viatico per agire nel prossimo futuro con ancora maggiore incisività", concludono.

MANOVRA: VIA LIBERA DEFINITIVO, TUTTE LE NOVITA'

Via libera definitivo alla manovra economica da 32 miliardi: approvata dalla Camera in nottata, con 312 voti a favore e 153 contrari, è legge. Il testo finale, però, ancor prima di essere votato da palazzo Madama, ha subito alcuni ritocchi, come la cancellazione della norma sulla cannabis light e altre 14 norme, tra le quali la Tobin Tax sulle transazioni finanziarie allo 0,04% e il rinvio al 2022 dello stop al mercato tutelato dell'energia. Il ddl bilancio è stato esaminato dai tecnici del Parlamento, che hanno suddiviso il provvedimento per argomenti.

Nel gruppo Affari esteri rientra la promozione del made in Italy, la diffusione della lingua e cultura italiana all'estero, le risorse per le comunità italiane all'estero. E ancora gli stanziamenti per la cooperazione allo sviluppo, la partecipazione italiana ad istituzioni multilaterali di sviluppo ed all'Onu.

Segue il capitolo 'Agricoltura', con l'esenzione Irpef per i redditi dominicali e agrari, gli interventi per contrastare la cimice asiatica, l'esonero contributivo per i coltivatori diretti. Altre misure che riguardano il settore sono mirate all'imprenditoria agricola femminile, alla competitività delle filiere agricole, i terreni Ismea, il fondo indigenti, i dazi, l'oleoturismo e il fermo pesca. E per chiudere il fondo per l'agricoltura biologica e il fondo di solidarietà nazionale, e la commissione per i sussidi ambientali. Il capitolo 'Ambiente, territorio ed energia' parte dal Green new deal ma racchiude anche la plastix tax, l'ecobonus, gli interventi per le facciate e lo sviluppo delle fonti rinnovabili, passando per le royalties per i concessionari di coltivazione di idrocarburi e terminando con gli interventi mirati a chiarire le contestazioni in caso di mancato pagamento delle fatture in settori di pubblica utilità.

All'interno della 'Cultura e spettacolo' si trovano numerosi stanziamenti, ma anche l'assunzione del personale Mibact.

Nella 'Finanza regionale e locale' si trovano i Fondi di solidarietà comunale, gli interventi per i comuni montani e per le isole minori. Ma anche il pagamento dei debiti da parte degli enti ed i contributi agli investimenti.

La 'Giustizia' parte con le assunzioni dei magistrati, ma anche le misure di organizzazione dell'amministrazione giudiziaria, la violenza di genere e vittime dei reati.

Nel settore 'Informazione e comunicazioni' rientra il canone Rai, il fondo Megalizzi, la vendita al dettaglio di giornali, i contributi all'editoria, radio radicale.

La voce 'Infrastrutture e trasporti' raccoglie l'incremento delle risorse per Regioni, Comuni, Province e Città metropolitane; le misure per il trasporto pubblico locale, e la regolamentazione dei monopattini elettrici. Poi vengono stanziati fondi per le reti ciclabili urbane, insieme al ferrobonus e il marebonus, senza dimenticare il trasporto in Sicilia.

In materia di 'Lavoro e occupazione' la manovra contiene, in particolare, disposizioni in materia di sgravi contributivi, di reddito di cittadinanza, di congedo obbligatorio di paternità, di riduzione dei premi e contributi Inail, di lavoratori socialmente utili o operanti in aree di crisi industriale complessa, nonché di riduzione del carico fiscale sui lavoratori dipendenti (cosiddetto cuneo fiscale). Al primo posto tra le 'Misure per la crescita e politiche fiscali' c'è la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia Iva, gli interventi sui giochi, le disposizioni in materia finanziaria (partendo dal fondo indennizzo risparmiatori). Poi ci sono gli interventi relativi alla tassazione immobiliare, quelli sulle accise e le imposte di consumo, e per potenziare il contrasto all'evasione fiscale. Anche il riordino della finanza locale rientra nel capitolo, insieme agli interventi per ridurre il carico fiscale dei lavoratori dipendenti (cuneo) e il regime fiscale per le imprese sportive.

Sono previste anche delle misure per rilanciare l'economia, come la nuova Sabatini, il piano made in Italy, i contratti di sviluppo, le risorse per le aree di crisi industriale e il fondo di garanzia per le pmi. Nella voce 'Politiche di coesione e mezzogiorno' rientrano interventi come Resto al sud e Cresci al sud, ma anche il fondo sviluppo e coesione (Fsc).

Le 'Politiche sociali e per la famiglia' si concentrano sulla disabilità, con l'istituzione di un fondo, ma anche con l'incremento del 'Fondo dopo di noi'. Poi ci sono le misure per incentivare la natalità, con il bonus bebè e il bonus asili nido, che in futuro dovrebbe confluire in un assegno universale per la famiglia.

La 'Previdenza' include l'Ape sociale, Opzione donna e la perequazione dei trattamenti pensionistici, ma anche il pensionamento anticipato per giornalisti e poligrafici. Il capitolo 'Protezione civile' è composto da un unico intervento: il rifinanziamento di 345 milioni del Fondo per le emergenze nazionali. Nel 'Pubblico impiego e pubblica amministrazione' arrivano nuove risorse per la contrattazione collettiva, per garantire una maggiore trasparenza dei concorsi per il reclutamento di personale, per assumere personale e modificare gli organici delle amministrazioni.

La 'Revisione della spesa pubblica' parte dagli interventi sulla spesa per consumi intermedi, sui compensi e gettoni di presenza degli amministratori, sulle spese nel settore Ict, sulla centralizzazione degli acquisti da parte della Pa, sulla spending review dei ministeri.

In tema di 'Sanità' le misure previste dal disegno di legge di bilancio sono riconducibili essenzialmente agli ambiti dell'edilizia sanitaria, dell'abolizione della quota fissa di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie, della stabilizzazione del personale sanitario e della formazione specialistica dei medici. Viene trattato anche l'ambito dei nuovi servizi erogati dalle farmacie e dei medicinali omeopatici.

Le principali misure che riguardano la 'Scuola, università, ricerca' si concentrano sull'edilizia, sul personale scolastico, le risorse per l'università e le risorse per gli studenti universitari. Si incrementano i fondi per le scuole paritarie e per l'Afam e si istituisce l'Agenzia nazionale per la ricerca. Nella 'Sicurezza e difesa' rientrano gli interventi per potenziale il corpo dei vigili del fuoco. Inoltre viene sbloccato il pagamento degli straordinaria arretrati (relativi al 2019) per i vigili e le forze di polizia. Vengono stanziate risorse per il fondo nazionale per il servizio civile, viene rifinanziato il fondo missioni internazionali. Nello 'Sport' vengono stanziate risorse per eventi sportivi, come le olimpiadi invernali del 2026 e la Ryder cup del 2022. Vengono previsti incentivi per i contratti di lavoro delle atlete.

Loading...
Commenti
    Tags:
    manovramanovra 2020manovra novitàmanovra finanziariamanovra governo
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Dayane Mello avvisa Belen "Antinolfi stava già con me"

    "Apri gli occhi"

    Dayane Mello avvisa Belen
    "Antinolfi stava già con me"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    FCA: in luglio fino 10.000 € di bonus per l'acquisto di un auto del gruppo

    FCA: in luglio fino 10.000 € di bonus per l'acquisto di un auto del gruppo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.