A- A+
Economia

"Stiamo affinando le nostre stime, il 20 settembre verra' presentata la Nota di aggiornamento al Def, e il 15 ottobre la legge di stabilita' e ho chiesto a tutti i ministri di fare la loro parte": cosi' il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni ha risposto a chi gli chiedeva se ci sara' necessita' di una manovra correttiva a fine anno.

In occasione dell'Ecofin, ha proseguito Saccomanni, la Commissione europea "ha chiesto informazioni" sulla situazione politica dell"Italia e anche di altri paesi. Il ministro dell'Economia ha tranqullizzato i colleghi europei: "Misure come la cancellazione dell'Imu sulla prima casa hanno avuto "un carattere congiunturale", con l"obiettivo di dare "una scossa all'"economia ma restando sotto la soglia del 3 per cento. Operazione non facilissima ma ci stiamo riuscendo. L'economia si sta muovendo e il tetto del 3 per cento e' fuori discussione".

Saccomanni conferma la ripresa. Una ripresa da curare perché "visibile ma fragile".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
saccomannimanovragoverno letta
i più visti
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore


casa, immobiliare
motori
Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità

Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.