A- A+
Economia

 

 

Borse  e cinture, si sa, sono ciò che fa fare utili alle case di moda. E così anche Max Mara decide di scommettere sugli accessori,  business che negli ultimi tre anni è già cresciuto del 20 per cento.

A spiegarlo è Luigi Maramotti, presidente dello storico gruppo italiano dell’abbigliamento femminile, nel corso di un party organizzato a New York per celebrare la collaborazione con Jennifer Garner. L’attrice, moglie di Ben Affleck, è stata scelta infatti come volto della ‘J- bag’, la borsa che si propone di diventare la it-bag della casa italiana e che dovrebbe costare intorno ai 700 euro.

Una vera rivoluzione per il gruppo, che mai nella storia ha utilizzato testimonial famose, che rende la strategia ancora più chiara: scarpe e borse di lusso per vendere hanno bisogno di diventare icone. Per questo quindi  sono necessari importanti investimenti in marketing e pubblicità.

Tags:
max marajennifer garnerj- bag

in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


motori
Alla 47° Retromobile l'Heritage di Stellantis è protagonista

Alla 47° Retromobile l'Heritage di Stellantis è protagonista

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.