A- A+
Economia
Piazza Affari maglia nera in Europa. Bancari ko

Piazza Affari ha chiuso l'ultima seduta settimanale in flessione e con un passivo che le e' valsa la maglia nera tra i principali listini europei. Il bilancio finale di una sessione condotta sempre negativamente ha visto il Ftse Mib chiudere sotto quota 22mila puntia (21.988), in flessione dell'1,03%. In linea il passivo dell'All Share (-0,95%).

Sono stati i finanziari, e i bancari in particolare, a penalizzare maggiormente il listino milanese, con l'eccezione di Mps che, dopo aver toccato un -9% nelle primissime fasi, alla fine ha chiuso con un balzo del 4,6%% a 2,184 euro per azione. Fiammata finale anche per i diritti dell'aumento di capitale nel loro ultimo giorno di negoziazione in Borsa (+9,21% a 20,87 euro). Tornando ai finanziari, Intesa Sanpaolo -2,15%, Unicredit -2,43%, Mediobanca -2,94%, Generali -0,78%.

Contrastati gli energetici con Eni a -0,45%, Enel -0,54%, mentre Saipem ha guadagnato lo 0,29%. Telecom Italia ha chiuso in calo del 2,63% a quota 0,9265 euro per azione, con il mercato che si chiede quali saranno le nuove strategie della compagnia dopo lo scioglimento della holding di controllo Telco. Tra gli industriali a maggior capitalizzazione, Fiat +0,07%, Cnh -0,06%, Pirelli -0,97%. Brillante invece Finmeccanica +3,46%, segnale che il mercato ha apprezzato il riassetto varato alla vigilia dal cda. Nel lusso, in evidenza Luxottica (+3,5%) in scia a un report positivo.

Tags:
mercatiborsespread
i più visti
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.