A- A+
Economia
Meridiana, dipendenti salgono su torre di 40 metri dell'aeroporto

Due dipendenti Meridiana, un pilota e un’assistente di volo, esasperati dal protrarsi inutile delle trattative, dalla posizione ferma sui licenziamenti ribadita dalle ultime interviste sprezzanti del Presidente Rigotti e dell’AD Scaramella, sono saliti su una torre di 40 metri nei pressi dell’Aeroporto di Olbia Costa Smeralda con uno striscione riportante i nomi dei 1634 dipendenti che verranno licenziati e la scritta NO AI LICENZIAMENTI con l’intenzione di rimanerci ad oltranza fino alla fine della vertenza e fino a che non si avrà una risposta concreta da parte del Governo.

La protesta arriva dopo un mese di presidi dei dipendenti in tutti gli aeroporti base della compagnia: Olbia, Cagliari, Malpensa, Linate, Verona, al Ministero del Lavoro a Roma durante gli incontri con le istituzioni e l’azienda.

In queste ore i dipendenti sono presenti anche al Consiglio Regionale di Cagliari con un sit - in.

Le “magliette rosse io sono un esubero” si stringono accanto ai colleghi sulla torre a cui porteranno in questi giorni generi di conforto e viveri, e continuano ancora più forte la richiesta: LAVORO, RIVOLGIAMO IL NOSTRO LAVORO.


 

Tags:
meridianasit in

in evidenza
"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."

Diletta Leotta ad Affari

"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."


motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.