A- A+
Economia
Microsoft impugna l'accetta: a casa 18mila dipendenti

Microsoft ha annunciato il suo piano tagli: una riduzione del personale senza precedenti nella sua storia che va oltre le aspettative. Il colosso informaticosi accinge infatti a mandare via 18.000 dipendenti entro un anno, il 14% della sua forza lavoro globale.

Il piano di tagli colpisce soprattutto la controllata Nokia, con 12.500 posti di lavoro. L'acquisizione del gruppo, per 7,2 miliardi dollari, ha enormememnte aumentato il numero di dipendenti di Microsoft portandolo a 127.000 unità. Microsoft aveva già annunciato che avrebbe ridotto i costi per 600 milioni di dollari all'anno nei diciotto mesi dopo l'acquisizione.

Secondo la stampa americana, Nokia non sarà l'unico ramo colpito dai licenziamenti, ma è compresa anche la videogiochi, che progetta la console Xbox.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
microsoftlicenziamentinokia
i più visti
in evidenza
Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

L'inverno è lontano

Ognissanti, caldo quasi estivo
Alta pressione da Nord a Sud


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.