A- A+
Economia
Milleproroghe, il governo pone la fiducia
Quasi allo stesso livello della Madia, il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi che ha dichiarato un reddito imponibile di euro 94.488 e 1.557 azioni di Banca Etruria per un valore complessivo pari a 1.100 euro

Il Governo ha posto la questione di fiducia sul decreto legge Milleproroghe. Lo ha annunciato in aula alla Camera il ministro Maria Elena Boschi. E' stata quindi immediatamente convocata la conferenza dei capigruppo.

Le dichiarazioni di voto sulla fiducia avranno inizio alle 17,30. Poi verranno esaminati gli ordini del giorno (il termine per la presentazione scade alle 11 di domattina), e quindi ci saranno le dichiarazioni di voto finale. Per questo la conferenza dei capigruppo ha messo in agenda la possibilita' di convocare sedute anche per sabato e domenica. -

Il governo, con il ministro Maria Elena Boschi, ha posto la questione di fiducia sul decreto Ilva, in esame nell'Aula del Senato. Tocchera' ora alla conferenza dei capigruppo di palazzo Madama decidere il calendario per il voto.

Tags:
milleproroghefiducia
i più visti
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.