A- A+
Economia
Mini Imu: si paga in 2.436 comuni

La stangatina coinvolge 2.436 comuni. Qui i proprietari di una prima casa si troveranno a dover pagare da 60 a 103 euro di mini-Imu, ovvero quel 40% di differenza tra l’aliquota base del 4 per mille e gli aumenti introdotti dai sindaci.

Il termine inposto ai comuni per ritoccare l’imposta è infatti scaduto il 9 dicembre e sembra che solamente Potenza ha deciso di alzare dal 5 al limite massimo del 6 per mille l’aliquota, mentre molti piccoli centri, l'avrebbero ribassata temendo le proteste dei cittadini. 

I capoluoghi coninvolti sono ben 12: Ancona, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catanzaro, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Perugia e Potenza.

In questi comuni, secondo i calcoli della Cgia di Mestre, l'imposta sfiora in media i 60 euro per un appartamento di tipo economico (classe A3) fino ai 103 euro per uno A2 di tipo civile.

I più tartassati saranno i milanesi, che sborseranno in media 87 euro per una abitazione di tipo economico e ben 200 per una di tipo civile. A Genova la stangatina sarà di 83 euro per una A3 e di 158 euro per una A2. A Napoli si va invece da 79 euro a 152. 

Ai proprietari di prima casa interessati, che sono un terzo del totale,  non rimane che confidare nell’emendamento alla legge di Stabilità che prevede la detrazione dell'imposta dalla Tasi (la tassa sui servizi indivisibili che dal 2014 sostituirà l’Imu). La copertura, che vale 150 milioni, arriverà da un aumento della stessa Tasi dalla terza casa in su. Il tutto, però, deve essere deciso entro il 16 gennaio, termine per il pagamento della mini-Imu. E anche per saldare le seconde o terze pertinenze (box, cantine).

Tags:
imucasamini imutasseprima casa

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.