A- A+
Economia
Mario Monti (5)

L'idillio è finito. I rapporti tra l'europeista Monti e Bruxelles si stanno sfilacciando. Lo conferma anche il botta e risposta tra la Commissione e il professore. Il quadro economico italiano "non sta contagiando nessuno" dei Paesi europei, ha affermato il premier. E' una chiara replica all'Ue, che aveva parlato di "rischio contagio che potrebbe partire proprio dall'Italia".

Monti, al contrario, sottolinea che "i tassi d'interesse e lo spread si stanno riducendo in queste ore", ha affermato in una conferenza stampa a margine della riunione dei ministri degli Esteri del G8. La quota 240, quella fissata dal presidente del Consiglio come obiettivo di fine mandato "è ancora lontana". Monti si focalizza sullo spread, uno dei pochi indicatori in via di miglioramento. Il differenziale Btp-Bund, più che dai fondamentali del Paese, è tenuto a bada dalle rassicurazioni di Mario Draghi e dal fiume di liquidità che la BoJ sta pompando nel sistema finanziario nipponico (e mondiale). 

Per Bruxlesse, quindi, al di là dei rendimenti dei titoli di stato in calo, "il potenziale contagio economico e finanziario al resto dell'area euro resta considerevole se le turbolenze sui mercati finanziari collegate al debito sovrano italiano si intensificheranno di nuovo".

Tags:
montiuecontagio

i più visti

casa, immobiliare
motori
Lancia firma il suo primo monopattino elettrico

Lancia firma il suo primo monopattino elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.