A- A+
Economia
mps

Nell'ambito dell'inchiesta sul Monte dei Paschi di Siena, questa mattina, secondo quanto si apprende in ambienti giudiziari, uomini del nucleo valutario della Guardia di Finanza sono nella sede della JP Morgan di Milano.

Sempre secondo quanto si apprende, gli investigatori, nella nota Banca d'affari cercano riscontri documentali sull'acquisizione di Antonveneta da parte del Mps. La richiesta e' stata firmata dai pm senesi titolari dell'inchiesta.

La sede milanese della JP Morgan era stata una delle banche perquisite il 9 maggio 2012 quando scattò il blitz dei finanzieri che andarono nella sede di Mps a Siena, in quella della Fondazione, al Comune e alla Provincia di Siena e in una decina di istituti bancari in diverse città italiane.

L'inchiesta l'acquisizione da parte della banca toscana nel 2008 di Antonveneta per oltre 10 miliardi di euro. Acquisizione che fu finanziata anche attraverso l'emissione di una obbligazione Fresh, oggetto adesso della contestazione nei confronti dell'ex gruppo dirigente della banca senese da parte dalla procura. Secondo l'accusa, quel prodotto non era in realtà  da considerare come capitale perchè esistevano accordi, non rappresentati a Bankitalia, che ne mutavano la natura facendolo configurare come un debito anziché come capitale aggiuntivo utile per fare l'acquisizione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mpsmontepaschiguardia di finanzajp morgan
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.