A- A+
Economia

 

 

mussari5Giuseppe Mussari

E' iniziato al palazzo di giustizia di Siena il processo all'ex presidente di Banca Mps, Giuseppe Mussari, all'ex direttore generale, Antonio Vigni e all'ex capo dell'area finanza Gianluca Baldassari, quest'ultimo l'unico degli imputati ad essere presente in aula.

I tre sono accusati di ostacolo alle autorita' di vigilanza in relazione alla vicenda della ristrutturazione del derivato Alexandria. Secondo i pm senesi che conducono le inchieste su banca Mps, il contratto di 'mandate agreement' con la banca giapponese Nomura, sottoscritto nel 2009, sarebbe stato occultato a Bankitalia. Una richiesta di costituzione di parte civile e' stata presentata da Banca Mps, Bankitalia, singoli azionisti, risparmiatori e consumatori.

Si tratta del primo processo riguardante i vari filoni delle inchieste sul gruppo bancario senese. Dovrebbero essere una quarantina i testi che sfileranno in un'aula del palazzo di giustizia di Siena. Tra questi anche l'amministratore delegato di Banca Mps Fabrizio Viola, funzionari di Bankitalia, della Consob, della banca d'affari Jp Morgan e funzionari di Banca Nomura. Baldassari e' difeso dall'avvocato Filippo Dinacci, Mussari da Tullio Padovani e Fabio Pisillo, Vigni da Enrico De Martino e Franco Coppi.

Tags:
mpssienamontepaschimussarivigna
S
i più visti
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa


casa, immobiliare
motori
Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.