A- A+
Economia
Manipolavano i tassi di cambio: maxi-multa a 5 banche

Cinque grandi banche internazionali, HSBC Holdings, Royal Bank of Scotland Group, Ubs, Citigroup e JPMorgan Chase, hanno acconsentito a pagare complessivamente circa 3,3 miliardi di dollari alle autorità americane, britanniche e svizzere per archiviare le accuse di manipolazione del mercato dei cambi.

L'accordo chiude le indagini condotte dalla britannica Financial Conduct Authority (Fca), dall'americana Commodity Futures Trading Commissione (Cftc) dalla svizzera Finma. Le autorità di regolamentazione internazionali sostengono che gli istituti, in alcuni casi fino all'anno scorso, abbiano portato avanti attività volte a influenzare l'andamento di uno dei mercati più vasti e interconnessi per trarre beneficio, talora anche a danno dei propri clienti. In particolare, la Cftc riceverà un totale di 1,4 miliardi di dollari, mentre la Fca riceverà 1,1 miliardi di sterline, 1,75 miliardi di dollari. Separatamente la Finma ha chiesto a Ubs di pagare 134 milioni di franchi svizzeri, 139 milioni di dollari per archiviare l'inchiesta.

Le autorità svizzere, che indagavano su undici dipendenti ed ex dipendenti della banca elvetica, fisseranno al 200% del salario base per due anni il tetto massimo della componente variabile dei compensi dei dipendenti di Ubs che si occupano di cambi e metalli preziosi. Barclays, indagata dalle autorità newyorkesi e dal dipartimento di Giustizia americano, era in trattativa sull'accordo, ma si è tirata indietro all'ultimo minuto. La banca ha fatto sapere in una nota di avere considerato "un patteggiamento con termini molto simili" a quelli annunciati, ma di avere poi deciso di cercare "un patteggiamento coordinato in modo più generale", d'intesa con le autorità di regolamentazione.

Tags:
forexmercatro cambimultahsbcroyal bank of scotland groupubscitigroupjpmorgan
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.