Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
ANBI: “Trattenere almeno il 35% di acqua piovana è la scommessa del Nord"
Francesco Vincenzi, Presidente ANBI 

Senza acqua il Nord si ferma 

Qualche pioggia è in arrivo sul Nord-Ovest ma meglio non farsi illusioni: sarà impossibile tornare a una ‘normalità’ di risorse idriche alla quale la grande Pianura padana era abituata.

“Da quando esistono le misurazioni una situazione del genere non si era mai verificata - dice a AI Francesco Vincenzi, presidente di ANBI (Associazione Nazionale consorzi di Bonifica e Irrigazione) - parliamo di due anni consecutivi con numeri che fanno impressione. Laghi e bacini del Nord Ovest sono in profonda crisi. Speriamo che qualche forte nevicata alpina possa migliorare la situazione ma certamente siamo molto lontani da quanto consideravamo normale. Teniamo conto che ad oggi l’agricoltura non sta usando una sola goccia d’acqua. Ma tra qualche settimana inizieranno i prelievi per iniziare a irrorare le coltivazioni. Ecco perché è fondamentale un confronto costante tra tutti gli attori in campo, cosa che già avviene”.

Come funziona la cabina di regia del bacino del Po?

“Ci confrontiamo costantemente con l’industria, l’agricoltura, i produttori di energia elettrica, i responsabili dei servizi idrici per il consumo umano e animale. Tutti insieme dobbiamo cedere qualcosa per il bene di tutti. Altrimenti non ne usciamo. L’anno scorso il Po ha avuto una portata media inferiore dell’80% alla norma. Con fatica, e con sacrifici, ma ce la siamo cavata. Quest’anno rischia di essere anche peggio. Ma se uniamo le forze possiamo farcela. Una cosa è certa: mentre in alcune zone come in Romagna gli invasi sono pieni e anche nel Centro Sud la situazione è confortante, il Nord Ovest deve imparare a confrontarsi con il futuro del cambiamento climatico”

Cioè?

Dobbiamo trattenere almeno il 35% dell’acqua piovana. In tutto il Nord Ovest. Oggi siamo all’11%. Sprechiamo troppo non possiamo più permettercelo. Abbiamo un piano pronto di 223 laghetti da mettere in campo da qui ai prossimi dieci anni. Solo così possiamo garantire una continuità nella fornitura della risorsa acqua in maniera soddisfacente per tutti ed evitare conflitti tra singoli territori”.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
acquaagricolturaanbi 2023climaenergiaindustrianevepioggiasetesiccità




Gli Scatti d’Affari

Riso Gallo incontra le aziende aderenti al progetto ‘Il Riso che Sostiene’

Gli Scatti d’Affari

IEG: torna a Rimini la seconda edizione di 'KEY - The Energy Transition Expo'

Gli Scatti d’Affari

Just Eat: annunciati i nuovi Maestri del Gusto dei Just Eat Awards 2023

Gli Scatti d’Affari

Affaritaliani.it media partner della terza edizione di Slow Wine Fair

Gli Scatti d’Affari

Octopus Energy presenta ‘Power Pack’: l'iniziativa prevede ricariche gratuite

Gli Scatti d’Affari

Intesa Sanpaolo, Gallerie d’Italia: conclusa la mostra dedicata a Maria Callas

Gli Scatti d’Affari

OVS annuncia la partnership con Rai per la serie tv 'Mare Fuori'

Gli Scatti d’Affari

The Hospitality Experience: annunciata l’apertura del Borgo dei Conti Resort

Gli Scatti d’Affari

Milano, Salone del Mobile: presentata la 62ª edizione

Gli Scatti d’Affari

Milano, AI Festival: conclusa la prima edizione 'Exploring Generative AI'

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


motori
La Rinascita della leggenda: la storia della Nuova Renault 5

La Rinascita della leggenda: la storia della Nuova Renault 5

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.