Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Fondazione CDP, lanciato il bando "Emergenza Ucraina"

Emergenza Ucraina: da Fondazione CDP 500 mila euro per enti no profit e imprese sociali

A circa un anno dall’inizio del conflitto, Fondazione CDP lancia "Emergenza Ucraina", primo bando dell’Istituzione, che punta a contrastare la crisi umanitaria causata dal conflitto in Ucraina attraverso la selezione di uno o più progetti che possano rispondere ai bisogni socio-sanitari, educativi e logistici della popolazione colpita. Fondazione CDP mette a disposizione 500 mila euro a favore di enti no profit e imprese sociali, che potranno così avviare o ampliare attività di accoglienza e assistenza dedicate ai rifugiati ucraini in Italia, anche attraverso la creazione di opportunità di formazione, lavoro, oppure momenti ricreativi. Potranno allo stesso modo essere avviate iniziative in Ucraina e nelle zone di confine, anche attraverso la fornitura di beni di primaria necessità come cibo, medicine, coperte e altro.

I progetti dovranno essere presentati entro il 17 aprile 2023 attraverso il portale dedicato: potranno avere una durata minima di 6 mesi e massima di un anno e concludersi entro dicembre 2024. Per ciascun progetto selezionato Fondazione CDP metterà a disposizione da un minimo di 100 ad un massimo di 200 mila euro.

Giovanni Gorno Tempini, Presidente della Fondazione CDP, ha dichiarato: “Fondazione CDP lancia il suo primo bando confermando l’impegno per far fronte alle emergenze che caratterizzano il nostro tempo. L’iniziativa che annunciamo oggi si va ad aggiungere alle altre forme di sostegno avviate a favore della popolazione ucraina fin dall’inizio del conflitto, in collaborazione con partner istituzionali di primo piano”.

Francesca Sofia, Direttrice Generale della Fondazione CDP, ha affermato: “Sono orgogliosa del lancio del primo bando ideato e sostenuto interamente da Fondazione CDP, che consentirà di realizzare importanti iniziative come alloggi temporanei, formazione e opportunità di lavoro e integrazione per i rifugiati. Il conflitto in Ucraina ha determinato una crisi umanitaria che necessita di interventi purtroppo prolungati. Le risorse assegnate costituiscono un contributo concreto per gli enti del terzo settore impegnati nel sostegno alla popolazione ucraina”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fondazione cdp bandofondazione cdp emergenza ucrainafondazione cdp francesca sofiafondazione cdp gorno tempinifondazione cdp terzo settore




Gli Scatti d’Affari

Bauli, inaugurata a Milano la pasticceria "Minuto Bauli"

Gli Scatti d’Affari

Giorno della Verità, a Milano si accende il dibattito sul futuro dell'Italia

Gli Scatti d’Affari

Gallerie D'Italia - Milano, apre al pubblico la mostra "Felice Carena"

Gli Scatti d’Affari

ANBI, conclusa la quinta edizione del concorso fotografico 'Obiettivo Acqua'

Gli Scatti d’Affari

Intesa Sanpaolo lancia SPAZIOXNOI, un luogo di socialità per gli over 65

Gli Scatti d’Affari

EALA è il primo hotel sul Lago di Garda ad aggiudicarsi 2 Chiavi MICHELIN

Gli Scatti d’Affari

Open Fiber: annunciato il completamento del Piano BUL in Molise

Gli Scatti d’Affari

Futuro Direzione Nord: presentata la 22esima edizione ‘Road To Europe’

Gli Scatti d’Affari

Agici e Accenture: presentato il 24° Workshop dell'Osservatorio Utilities

Gli Scatti d’Affari

Axpo Italia presenta il nuovo Profilo di Sostenibilità

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


motori
Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.