A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Intesa Sanpaolo per Refinitiv prima banca in Europa per diversità e inclusione

Intesa Sanpaolo, prima banca in Europa er diversità e inclusione secondo l’indice Refinitiv

Intesa Sanpaolo è la prima banca in Europa, sesta al mondo e unica italiana, tra i 100 luoghi di lavoro più inclusivi e attenti alle diversità secondo il Diversity and Inclusion Index di Refinitiv, l’indice internazionale che valuta 11 mila aziende quotate a livello globale.

Il Gruppo si è classificato al 50° posto, in crescita di 26 posizioni rispetto al 2020. L’analisi si svolge esclusivamente su dati pubblici - bilanci, relazioni finanziarie, notizie stampa, siti web – in base a 24 parametri riconducibili a quattro categorie chiave: diversità di genere, inclusione, sviluppo delle persone e controversie. Refinitiv, società del London Stock Exchange Group, è uno dei principali fornitori al mondo di ricerche e dati in ambito finanziario.

Il posizionamento è il risultato dell’attività della Banca in termini di Diversity & Inclusion. Una struttura ad hoc costituita nel 2018, a diretto riporto della Chief Operating Officer Paola Angeletti, ha l’obiettivo di favorire la cultura dell’inclusione, incentivare il rispetto e il valore della diversità e promuoverne il valore potenziando il patrimonio di multiculturalità, esperienze e caratteristiche delle persone del Gruppo.

Paola Angeletti, Chief Operating Officer Intesa Sanpaolo, intervenuta oggi al Banking Summit 2021 nella tavola rotonda “Guardiamo al futuro: la banca ‘distanziata e a distanza’ ma vicina al cliente e alle persone, efficiente e sostenibile” ha commentato:: Ci è stata riconosciuta un’ottima posizione: prima Banca in Europa e sesta al mondo tra 11 mila società quotate analizzate a livello globale. È il risultato di un programma integrato di iniziative che vuole investire sulle nostre persone e che guarda alla diversità come un valore.

Nel 2020 il Consiglio di Amministrazione della Banca ha approvato una Policy dedicata, che si indirizza a tutte le forme di diversità e basata sul rispetto di ogni  persona, sulla meritocrazia e sulle pari opportunità nei processi di assunzione e nella promozione a ruoli di responsabilità.

L’inclusione è anche al centro della costruzione di un modello funzionale alle nuove esigenze che si fonda sull’equilibrio tra lavoro in sede e a distanza. L'obiettivo è valorizzare i momenti in presenza in ufficio – con i benefici del lavoro di squadra, lo scambio facilitato di opinioni e idee, la socialità – e del lavoro da casa, per quelle attività che possono essere svolte in autonomia, tenendo conto degli impegni personali e familiari.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    intesa sanpaolointesa sanpaolo refinitivintesa sanpaolo diversity & inclusionangeletti intesa sanpaolointesa sanpaolo inclusioneintesa sanpaolo diversità
    i più visti
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


    casa, immobiliare
    motori
    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.