A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Leonardo, celebrato il 50° anniversario del primo volo dell’elicottero A109

Leonardo celebra il 50° anniversario del primo volo dell’elicottero A109

Leonardo celebra oggi il 50° anniversario del primo volo dell’elicottero A109, un prodotto iconico capace di rivoluzionare la vita dell’Azienda. Tale modello ha permesso all’Italia di diventare una delle poche nazioni al mondo a poter vantare la presenza di un costruttore dotato di capacità autonoma di progettazione, sviluppo e produzione di elicotteri capaci di raggiungere grande successo sul mercato nazionale e internazionale.

Le migliori prestazioni e velocità nella propria categoria, una peculiare linea filante in grado di garantire grande efficienza aerodinamica, una moderna trasmissione di propria progettazione e sviluppo, grande versatilità di missione e alto livello di personalizzazione. Tutte queste caratteristiche sarebbero diventate vincenti, distintive e centrali in Leonardo assumendo un ruolo sempre più importante per lo sviluppo degli elicotteri multiruolo e duali introdotti nei successivi decenni, il tutto inaugurato proprio dal primo volo dell’Agusta A109 avvenuto il 4 agosto 1971.

Il programma A109, nato da una richiesta del progettista Bruno Lovera rivolta al vertice aziendale in quel periodo, vide un prototipo andare in volo con il pilota Ottorino Lancia ai comandi nell’estate del 1971. Il nuovo modello presentava un rotore principale articolato quadripala, un rotore di coda semi-rigido bipala e carrello di atterraggio retrattile, e mostrò da subito qualità di volo e manovrabilità straordinarie. L’elicottero da 2,4 tonnellate e otto posti fu certificato sia in Italia che negli Stati Uniti quattro anni dopo ed entrò sul mercato nel 1976. Il nuovo elicottero ha inoltre permesso all’azienda di entrare anche nel mercato elicotteristico americano, altamente competitivo, dove ha potuto beneficiare della realizzazione del centro logistico di Filadelfia, destinato a diventare nei decenni successivi la sede della presenza industriale di Leonardo in campo elicotteristico negli Stati Uniti per la produzione, il supporto ed i servizi di addestramento nel settore dell’ala rotante.

A partire dalla metà degli anni ‘70, i primi successi hanno portato ad una costante ed inarrestabile crescita dell’azienda nell’impegnativo mercato mondiale degli elicotteri leggeri bimotore con molteplici versioni e modelli di nuova certificazione per la più ampia gamma di applicazioni civili, di pubblica utilità e militari. Tra i nuovi modelli nella categoria da 3 tonnellate i popolari Power e Grand, nonché i più recenti GrandNew e Trekker, senza considerare le varianti militari e governative più personalizzate come LUH e Nexus. Con gli sviluppi più recenti, Leonardo ha progressivamente introdotto avionica digitale sempre più all’avanguardia, cabine più spaziose, nuovi componenti dinamici, nuovi motori e tutte le principali opzioni per quanto riguarda il carrello (fisso, retrattile, pattino), raggiungendo un numero totale di oltre 1600 elicotteri leggeri bimotore venduti in 50 anni a clienti in oltre 50 paesi in tutti i continenti per missioni in tutte le condizioni atmosferiche/ambientali, su terra e su mare.

Commenti
    Tags:
    leonardo elicottero a109leonardo 50° anniversario primo vololeonardo elicotteri leggeri bimotoreleonardo notizie 2021
    i più visti
    in evidenza
    "Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

    Spettacoli

    "Governo ma non troppo..."
    Crozza imita Speranza. VIDEO


    casa, immobiliare
    motori
    La nuova Peugeot 308 diventa premium

    La nuova Peugeot 308 diventa premium

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.