A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Poste Italiane, leader per la sostenibilità nell’indice di Vigeo-Eiris 2021

Poste Italiane è leader mondiale per la sostenibilità nell’indice di Euronext Vigeo-Eiris 2021

Poste Italiane è leader mondiale nella graduatoria ESG Overall Score sulle politiche di sviluppo sostenibile con il punteggio più alto al livello globale, confermando la sua presenza nella sezione “Advanced” e migliorando di 10 punti rispetto al rating del precedente biennio. Per la prima volta in assoluto il Gruppo si colloca al primo posto sia nella classifica complessiva “Universo”, su un totale di 4.964 aziende esaminate, sia nella sezione “Transport&Logistics” tra le 1.628 aziende dell’Area Emea (Europe, Africa, Middle East).

Poste Italiane ha conseguito risultati altamente al di sopra delle medie di settore nelle tre dimensioni ESG valutate da Vigeo-Eiris, facendo emergere in modo chiaro l’attenzione per i temi della responsabilità sociale e la crescente integrazione tra il business e le strategie Esg, in linea con quanto previsto dal nuovo Piano Industriale “2024 Sustain & Innovate”.

Vigeo Eiris fa parte di Moody's ESG Solutions, una delle principali agenzie internazionali di rating ESG e seleziona due volte l’anno le 120 società quotate con il più alto livello di capitale flottante in Europa, Nord America e Asia-Pacifico, analizzando le più avanzate prestazioni ambientali, sociali e di governance. La metodologia applicata prevede l’analisi e la valutazione di oltre 300 indicatori, relativi a 38 criteri di sostenibilità che tengono conto delle politiche ambientali, del rispetto dei diritti umani e della valorizzazione del capitale umano, le relazioni con gli stakeholder, la corporate governance e il codice etico, l’integrità e la lotta alla corruzione, la prevenzione del dumping sociale e ambientale nella catena di approvvigionamento e di subappalto.

“La leadership mondiale tra le imprese nel campo della sostenibilità riconosciuta da Vigeo Eiris certifica il successo e il ruolo di primo piano della nostra strategia di sviluppo sostenibile – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante. – Consideriamo i criteri ambientali, sociali e di governance elementi fondamentali e imprescindibili per generare valore condiviso per il Paese e per i nostri stakeholder. Il risultato consolida ulteriormente la reputazione del Gruppo come asset fondamentale per accrescere la fiducia degli investitori sui mercati globali con benefici in termini di competitività”.

“Gli ottimi risultati confermano la solidità del percorso di sostenibilità che abbiamo intrapreso negli ultimi anni – ha osservato Giuseppe Lasco, Condirettore Generale di Poste Italiane. – Il traguardo raggiunto ci rende orgogliosi di quanto fatto dalle nostre persone e ci consente di guardare con fiducia agli obiettivi fissati nella Strategia di Sostenibilità del Gruppo, parte integrante del nuovo Piano Industriale “2024 SI”. Siamo consapevoli che solo una crescita responsabile ci permetterà di contribuire agli ambiziosi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs).”

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    indice sostenibilità vigeo-eirismatteo del fante poste italianeposte italiane 2021poste italiane euronextposte italiane sostenibilità
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.