Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
SEA, due spedizioni in Romania per aiutare i rifugiati Ucraini
Armando Brunini, CEO di SEA

SEA: la prima spedizione, partita ieri sera da Malpensa con 4 mezzi 3 camion e 1 monovolume e con 11 dipendenti SEA

SEA, la società di gestione degli aeroporti milanesi, e le sue persone hanno deciso di aiutare insieme a Fondazione Progetto Arca, Banco Alimentare e in collaborazione con DHL Express Italy le famiglie ucraine rifugiate nei campi di prima accoglienza al confine con la Romania.

Al momento le organizzazioni che si occupano di portare aiuti alla popolazione ucraina stanno registrando la necessità di un supporto in termini logistici e di cibo. Servono infatti più mezzi e persone che aiutino a trasportare i materiali raccolti nei campi di prima accoglienza dove stanno arrivando sempre più persone che, scappando dalla guerra, non hanno un posto dove andare. Per questa ragione SEA si è resa disponibile a mettere in campo i propri mezzi e le proprie persone. Ha organizzato, infatti, due spedizioni: una con i suoi camion e l’altra con il supporto di DHL Express che metterà a disposizione un suo aereo cargo. In entrambi i casi i volontari di SEA si occuperanno di portare a destinazione i materiali raccolti.

La prima spedizione è partita ieri sera dall’aeroporto di Milano Malpensa con 4 mezzi, 3 camion e 1 monovolume e con 11 dipendenti SEA che percorreranno quasi 4.000 km, 1.900 km per tratta, per giungere a Siret al confine fra Romania e Ucraina, dove saranno consegnati alimenti, vestiario e beni di prima necessità raccolti dalla Fondazione Progetto Arca a Milano. I lavori di carico della merce si sono svolti nella giornata di ieri. Sui 3 camion sono stati caricati 150 bancali per un totale di circa 50 tonnellate di merci. Il viaggio durerà circa 3 giorni.

La seconda spedizione invece prevede di portare 13 tonnellate di materiali a Bucarest Otopeni a bordo di un aereo DHL Express che, con un collegamento diretto appositamente organizzato, partirà da Malpensa il prossimo 5 aprile. Per raccogliere i beni alimentari destinati alle persone che stanno vivendo questa crisi umanitaria, SEA ha organizzato una rete di solidarietà interna coinvolgendo direttamente tutti i colleghi che, nei prossimi giorni, porteranno negli spazi dedicati di Linate e Malpensa i prodotti necessari.

Secondo le richieste della European Food Banks Federation (FEBA) si raccoglierà cibo. La merce stoccata presso la Cargo City di Malpensa verrà consegnata a Banca pentru Alimente București di Bucarest dove verrà poi ridistribuita a diverse strutture, tra cui Asociatia Mladita, Asociatia Inimi nobile e Asociatia Casa Shalom che accolgono circa 240 rifugiati.

Commenti
    Tags:
    dhl expressseasea beneficienzasea malpensasea romaniasea ucraina




    Gli Scatti d’Affari

    Ferrero lancia il nuovo gelato al gusto Nutella

    Gli Scatti d’Affari

    UniCredit, la filiale on line buddy è partner della Coppa Davis

    Gli Scatti d’Affari

    SMI Group: conclusa la terza edizione dell’Open Day ‘Human and Machine’

    Gli Scatti d’Affari

    PwC supporta B2Cheese, la fiera internazionale del settore lattiero-caseario

    Gli Scatti d’Affari

    CDP e Inps: presentato il progetto sul senior housing 'Spazio Blu'

    Gli Scatti d’Affari

    Decarbonizzazione, Bracchi: obiettivo emissioni ridotte di un terzo al 2028

    Gli Scatti d’Affari

    Copenaghen, Dexelance al 3daysofdesign: in programma dal 12 al 14 giugno

    Gli Scatti d’Affari

    Sacchi e Worldrise: iniziative di beach cleaning sulle spiagge liguri

    Gli Scatti d’Affari

    Global Strategy: presentata la XIV Edizione dell’OsservatorioPMI

    Gli Scatti d’Affari

    Newlat food: acquisizione di Princes e obiettivi per il 2030

    Guarda gli altri Scatti
    
    in evidenza
    Affari va in rete

    MediaTech

    Affari va in rete


    motori
    Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

    Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.