Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Terna, migliorano tutti gli indicatori economici: ricavi a +4,7%

Terna, utile netto a +0,7%; EBITDA a 461,3 milioni di euro +2,9%

Il Consiglio di Amministrazione di Terna riunitosi oggi sotto la presidenza di Valentina Bosetti, ha esaminato e approvato i risultati al 31 marzo 2022.

Nel corso dei primi tre mesi dell’anno, caratterizzati dai tragici eventi in Ucraina e da un contesto in continua evoluzione, Terna ha registrato risultati economici in crescita, imprimendo una ulteriore forte accelerazione agli investimenti, a beneficio del sistema elettrico e della sicurezza del Paese: in particolare, nel corso dei primi tre mesi, Terna ha realizzato investimenti per 293,3 milioni di euro, con un incremento del 21,4% rispetto al primo trimestre del 2021, che già aveva segnato una crescita a doppia cifra rispetto all’anno precedente.

I ricavi del primo trimestre del 2022, pari a 644,4 milioni di euro, registrano un aumento di 28,7 milioni di euro (+4,7%) rispetto al corrispondente periodo del 2021. Tale risultato è dovuto principalmente alla crescita dei ricavi delle Attività Regolate, grazie all’incremento della base asset regolata (RAB) e agli incentivi output based, unita all’apporto delle Attività Non Regolate.

L’EBITDA (Margine Operativo Lordo) del periodo si attesta a 461,3 milioni di euro, in crescita di 12,9 milioni di euro rispetto ai 448,4 milioni di euro dei primi tre mesi del 2021 (+2,9%), principalmente per un miglior risultato delle Attività Regolate.

L’EBIT (Risultato Operativo) del periodo, a valle di ammortamenti e svalutazioni pari a 167,6 milioni di euro, si attesta a 293,7 milioni di euro, rispetto ai 285,6 milioni di euro dei primi tre mesi del 2021 (+2,8%).

Gli oneri finanziari netti del periodo, pari a 24,4 milioni di euro, rilevano un incremento di 6,4 milioni di euro rispetto ai 18,0 milioni di euro del primo trimestre del 2021, principalmente dovuto all’inflazione rilevata durante il primo trimestre 2022.

Il risultato ante imposte si attesta a 269,3 milioni di euro, in aumento di 1,7 milioni di euro rispetto al corrispondente periodo del 2021 (+0,6%).

Le imposte del periodo sono pari a 76,2 milioni di euro, in riduzione di 1,5 milioni rispetto ai primi tre mesi del 2021 essenzialmente per i maggiori oneri fiscalmente non rilevanti registrati nello stesso periodo dell’esercizio precedente. Il tax rate si attesta al 28,3%, rispetto al 29% dei primi tre mesi del 2021.

L’utile netto di Gruppo del periodo è pari a 191,8 milioni di euro, in crescita di 1,4 milioni di euro (+0,7%) rispetto ai 190,4 milioni di euro del primo trimestre del 2021.

La situazione patrimoniale consolidata registra un patrimonio netto di Gruppo pari a 5.980,8 milioni di euro, a fronte dei 4.681,9 milioni di euro al 31 dicembre 2021.

L'indebitamento finanziario netto si attesta a 8.683,1 milioni di euro, rispetto ai 10.002,5 milioni di euro di fine 2021 (-1.319,4 milioni di euro). Il consistente incremento del patrimonio netto di Gruppo e il contestuale decremento dell’indebitamento finanziario netto sono principalmente determinati dall’emissione ibrida green per un importo di 1 miliardo di euro, effettuata a febbraio, contabilizzata come strumento di equity.

Gli investimenti complessivi effettuati dal Gruppo Terna nel periodo sono pari a 293,3 milioni di euro, in crescita del 21,4% rispetto ai 241,5 milioni di euro del corrispondente periodo del 2021. Tra i principali progetti del periodo si segnalano gli interventi per accrescere la capacità di scambio fra le diverse zone del mercato elettrico in Sicilia, il proseguimento delle attività autorizzative per il Tyrrhenian Link e le attività di realizzazione della stazione di Magenta (Mi) e di Vizzini (Ct), nonché il proseguimento del piano di installazione dei compensatori sincroni.

I dipendenti del Gruppo, a fine marzo 2022, sono pari a 5.190, in crescita di 54 unità rispetto al 31 dicembre 2021, principalmente per la copertura dei fabbisogni necessari alla realizzazione dello sfidante piano di investimenti previsto nell’aggiornamento del Piano Industriale 2021-2025, oltre che per il rafforzamento delle competenze distintive del Gruppo.

Commenti
    Tags:
    donnarumma ternaternaterna 2022terna ebitdaterna primo trimestreterna ricavi




    Gli Scatti d’Affari

    Snam, rigassificatore di Ravenna: confermata l’apertura nel 2025

    Gli Scatti d’Affari

    Fineco: stanziati € 600 mila per la Fondazione Teatro Petruzzelli

    Gli Scatti d’Affari

    PizzAut: presentato a Milano CityLife il progetto ‘PizzAutoBus’

    Gli Scatti d’Affari

    SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

    Gli Scatti d’Affari

    Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

    Gli Scatti d’Affari

    Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

    Gli Scatti d’Affari

    Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

    Gli Scatti d’Affari

    Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

    Gli Scatti d’Affari

    Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

    Gli Scatti d’Affari

    Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

    Guarda gli altri Scatti
    
    in evidenza
    Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

    Ecco quanto vale l'immobile

    Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


    motori
    Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

    Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.