A- A+
Economia

Il Pil degli Stati Uniti crescera' del 2,3% in quest'anno fiscale, per poi accelerare e segnare un incremento del 3,2% nell'anno fiscale 2014. Sono le stime contenute nel progetto di legge di bilancio da 3.770 miliardi di dollari presentato dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Il deficit e' visto al 6% del Pil nell'anno fiscale 2013 ed e' poi previsto scenda rispettivamente al 4,4% e al 3,2% nei due esercizi successivi. Il tasso di disoccupazione e' invece stimato al 7,2% l'anno prossimo, in diminuzione dall'attuale 7,6%.

La Casa Bianca prevede negli Usa un deficit in calo a 744 miliardi di dollari, pari al 4,4 del Pil nell'esercizio 2014, dal 5,3% stimato per quest'anno. La proposta del presidente Barack Obama prevede l'introduzione di un aumento delle tasse per gli americani milionari al posto del cosiddetti "sequester", i tagli automatici della spesa. Obama propone di far pagare un'aliquota fiscale di almeno il 30% a chi guadagna da un milione di dollari l'anno in su, al netto delle donazioni filantropiche. L'obiettivo e' quello portare il deficit Usa al 2,8% entro il 2016. Oltre all'aumento delle tasse per i ricchi la proposta di Obama prevede anche tagli alla spesa pubblica del 28% e deduzioni fiscali per i contribuenti piu' ricchi. Le proposte della Casa Bianca verranno ufficializzate alle 17,15 ora italiana. Gli esperti sono tuttavia scettici sulla possibilita' che queste proposte possano tramutarsi in legge, anche se c'e' qualche speranza che i repubblicani possano allentare la loro opposizione agli aumenti delle tasse.La proposta di Obama prevede anche di stabilire un tetto alle esenzioni fiscali per chi detiene i bond emessi dagli enti locali Usa, un business del valore complessivo di 3.700 miliardi di dollari. Piu' nel dettaglio la proposta di Obama per il bilancio del 2014 prevede di ridurre dall'attuale 35% al 28% il valore dei benefici fiscali. La proposta, se approvata, renderebbe meno appetibili i bond municipali acquistati in genere dagli americani ricchi per ridurre il loro imponibile. Gli enti locali utilizzano le emissioni di bond per finanziare la costruzione di infrastrutture e progetti in conto capitale.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
obamadeficitbilanciocrescita
i più visti
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.