A- A+
Economia
Niente crescita per due anni. Per gli italiani si mette male

di Andrea Deugeni
twitter
@andreadeugeni

Ma quale crescita e ripresa, l'Italia resterà a bocca asciutta per ben due anni. L'Ocse e l'agenzia di rating Standard&Poor's hanno gelato infatti il nostro Paese. L'organizzazione di Parigi, dove Pier Carlo Padoan, attuale ministro dell'economia del governo Renzi, era capo economista fino all'anno scorso, ha  drasticamente tagliato le stime di crescita dell'Italia. Numeri che peseranno in sede di stesura della legge di Stabilità che per il prossimo anno prevede un intervento di almeno 20 miliardi.

Per il 2014, il Rapporto economico intermedio diffuso oggi stima un calo del Pil della penisola dello 0,4% contro il +0,5% indicato nell'Outlook semestrale dello scorso maggio e contro un +0,9% stimato dal governo nel Def. Quello che più fiacca le speranze di ripresa di Palazzo Chigi è la stima per il 2015: le previsioni dell'Ocse puntano a un misero +0,1% contro il +1,1% pronosticato la scorsa primavera. Quelle a carico del Pil italiano sono le revisioni più pesanti del Rapporto e l'Italia è l'unico Paese in recessione tra i big del G7.

Anche S&P's ha tagliato la stima sul Pil italiano nel 2014, portandola a zero dal +0,5% previsto in giugno, una revisione al ribasso che risente di un effetto di trascinamento negativo dalla prima parte dell'anno per il Pil italiano alla fine del secondo trimestre che vale -0,3% (sarebbe la crescita media nell'anno se il Pil dovesse restare invariato nel terzo e quarto trimestre).

Tags:
ocsepils&prenzi
i più visti
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.