A- A+
Economia
L'operazione seduzione di Hollande: un summit con il governo e 34 ceo

Oltralpe l'hanno chiamata "opération séduction", operazione seduzione. E' quella di François Hollande che, da presidente socialista, si sta trasformando nel presidente delle imprese. 

Mentre l'Italia si concentra sulle beghe di Palazzo, Hollande ha organizzato un summit che riunisce 11 ministri e 34 amministratori delegati tra le maggiori aziende al mondo (General Electric, Intel, Nestlé, Samsung, Siemens) e di alcuni grandi investitori, come BlackRock. Aziende che, messe insieme, toccano un fatturato quasi illeggibile: 850.000.000.000 di euro. 

Obiettivo: convincere i grandi manager a invetire in Francia, ascoltando anche idee ed esigenze dei grandi gruppi. Non è una novità assoluta. L'organismo che coinvolge governo, presidenza e aziende si chiama Conseil stratégique de l'attractivité ed è stato istituito nel 2003. Ma è la prima volta che viene convocato dall'inizio della crisi. Sarkozy lo ignorò. Il fatto che a volerlo sia stato il socialista Hollande la dice lunga sulla nuova veste che l'attuale presidente sta tentando di darsi.     

 

Tags:
hollandefranciaceo
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.