A- A+
Economia
Piazza Affari teme l'Ucraina e Gaza

Le borse europee chiudono in lieve rialzo a eccezione di Milano, dove l'indice Ftse Mib arretra dello 0,2% a 20.831,26 punti. Sulla seduta pesano i timori di nuove sanzioni nei confronti della Russia. Tra le aziende che hanno pubblicato oggi i loro conti trimestrali, si segnala il tonfo di Gsk, che cede quasi il 5% dopo aver ridotto le stime sugli utili di fine anno. Accoglienza fredda per i pur positivi conti di Alstom (-0,09%) e Daimler (-0,58%), mentre il calo dell'utile legato al taglio dei sussidi non punisce Iberdrola (+0,58%).

Il Dax di Francoforte avanza dello 0,2% a 9.753,56 punti, l'Ftse 100 di Londra segna +0,04% a 6.798,15 punti, il Cac 40 di Parigi sale dello 0,16% a 4.376,32 punti, l'Ibex di Madrid guadagna lo 0,1% a 10.659,1 punti.

Piazza Affari chiude in lieve calo una seduta priva di spunti significativi e impostata alla prudenza in attesa di sviluppi sul fronte delle crisi geopolitiche in Ucraina e Medio Oriente. Il bilancio finale ha visto il Ftse Mib arretrare dello 0,2% a quota 20.831 punti; con l'All Share che invece ha limato lo 0,18% a 22.089 punti. Per quanto riguarda i singoli titoli, in evidenza Buzzi Unicem (+3,09%) in scia a un report positivo di Equita Sim. In forte calo, vittima di prese di beneficio, Stm con un -5,94% a 6,57 euro per azione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
piazza affari
i più visti
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.