A- A+
Economia
Pnrr, Bonomi: "L'errore è a monte, interventi a pioggia di Conte sbagliati"

Pnrr, Bonomi: "Ora seguiamo il modello Biden per recuperare"

Il governo Meloni sul Pnrr si è arreso, il ministro responsabile del dossier Raffaele Fitto è stato categorico: "Ritardi incolmabili, dovremo rinunciare a molti progetti". Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi spiega cosa è andato storto sul Recovery: "Ricordo com’è nato il Pnrr: a Villa Pamphili nel giugno del 2020 – spiega Bonomi al Corriere della Sera -. Lì ebbi un confronto con Giuseppe Conte (allora premier, ndr) perché noi immaginavamo un Piano che si concentrasse a rafforzare il potenziale di crescita del Paese. Ci siamo invece trovati di fronte a una serie di interventi a pioggia. Poi è arrivato il governo di Mario Draghi, certo. Ma ebbe quaranta giorni per rifare il piano, non ci fu il tempo di cambiare molto. E ricordo che una parte essenziale dell’intero progetto erano le riforme, eppure non le stiamo affrontando: per avere un passaporto ci vogliono ancora nove mesi".

Bonomi spiega come interverrebbe per modificare le cose. "Si può immaginare - prosegue il numero uno di Confindustria al Corriere - un sistema tipo Industria 5.0, basato su crediti d’imposta, nel quale la stazione appaltante finale è l’industria privata. Quella che investe. Sarebbe una politica industriale con la persona al centro, dal green, al digitale, al lavoro, alla formazione. È il modello applicato da Joe Biden con l’Inflation Reduction Act". Sul Codice degli Appalti Bonomi esprime qualche dubbio: "Ci sono dei grossi rischi. Da un lato molti enti possono decidere di assegnare i contratti solo alle grandi imprese per non esporsi a contestazioni, ma così si finisce per penalizzare le piccole e medie. Dall’altro si aprono le porte alle decisioni discrezionali dei partiti e di chi premia gli amici degli amici".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carlo bonomipnrr





in evidenza
Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto

Lady Kayne West sfila a Parigi

Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto


motori
24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.