Conclusa con pieno successo, in anticipo rispetto alla scadenza e con una domanda superiore all'offerta, l'operazione di aumento di capitale da 100 milioni destinata ai nuovi soci-azionisti della Banca Popolare di Vicenza. Il termine per la ricapitalizzazione era fissato al 31 dicembre, ma l'obiettivo è stato raggiunto già il 23. Gli oltre 16.000 nuovi soci hanno sottoscritto un lotto minimo di azioni, pari a 100 azioni per un controvalore di 6.250 euro.

Grazie all'aumento di capitale i soci della PopVicenza sforano la soglia dei 90.000. "Il 2013 si chiude per il nostro istituto in maniera straordinaria, con un ulteriore rafforzamento della nostra solidità patrimoniale e un aumento considerevole della nostra base azionaria", ha commentato il presidente della popolare, Gianni Zonin.

Grazie al recente duplice aumento di capitale la banca ha infatti raggiunto un core tier 1 del 9%, livello già in linea con le nuove regole sul capitale previste da Basilea3.

"Nel corso del 2015, con la conversione in azioni del prestito obbligazionario convertibile e la realizzazione di altre iniziative di contenimento dell'assorbimento di capitale, il nostro Core Tier 1 si posizionerà al di sopra del 10%", ha aggiunto l'ad, Samuele Sorato.

Dunque l'istituto è pronto ad affrontare con tranquillità le verifiche e gli approfondimenti della Bce: ha rafforzato il capitale, migliorato il profilo di liquidità, ma nel frattempo ha continuato a fare impieghi, circa 2 miliardi di euro di nuovi finanziamenti solo nel 2013, per oltre il 70% destinati alle piccole imprese e alle famiglie.

2013-12-27T12:17:36.83+01:002013-12-27T12:17:00+01:00truetrue1066116falsefalse3Economia/economia4131254510662013-12-27T12:17:38.203+01:0010662013-12-27T12:29:27.787+01:000/economia/popvicenza-ricapitalizzazione27122013false2013-12-27T12:23:59.447+01:00312545it-IT102013-12-27T12:17:00"] }
A- A+
Economia
GIANNI ZONIN SX SAMUELE SORATO DX 2Gianni Zonin a sinistra e Samuele Sorato, a destra
 

Conclusa con pieno successo, in anticipo rispetto alla scadenza e con una domanda superiore all'offerta, l'operazione di aumento di capitale da 100 milioni destinata ai nuovi soci-azionisti della Banca Popolare di Vicenza. Il termine per la ricapitalizzazione era fissato al 31 dicembre, ma l'obiettivo è stato raggiunto già il 23. Gli oltre 16.000 nuovi soci hanno sottoscritto un lotto minimo di azioni, pari a 100 azioni per un controvalore di 6.250 euro.

Grazie all'aumento di capitale i soci della PopVicenza sforano la soglia dei 90.000. "Il 2013 si chiude per il nostro istituto in maniera straordinaria, con un ulteriore rafforzamento della nostra solidità patrimoniale e un aumento considerevole della nostra base azionaria", ha commentato il presidente della popolare, Gianni Zonin.

Grazie al recente duplice aumento di capitale la banca ha infatti raggiunto un core tier 1 del 9%, livello già in linea con le nuove regole sul capitale previste da Basilea3.

"Nel corso del 2015, con la conversione in azioni del prestito obbligazionario convertibile e la realizzazione di altre iniziative di contenimento dell'assorbimento di capitale, il nostro Core Tier 1 si posizionerà al di sopra del 10%", ha aggiunto l'ad, Samuele Sorato.

Dunque l'istituto è pronto ad affrontare con tranquillità le verifiche e gli approfondimenti della Bce: ha rafforzato il capitale, migliorato il profilo di liquidità, ma nel frattempo ha continuato a fare impieghi, circa 2 miliardi di euro di nuovi finanziamenti solo nel 2013, per oltre il 70% destinati alle piccole imprese e alle famiglie.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
banca popolare di vicenza
i più visti
in evidenza
Hunziker-Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

Spettacoli

Hunziker-Trussardi: è finita
“Dopo 10 anni ci separiamo”


casa, immobiliare
motori
Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.