A- A+
Economia
Alis, Port Authority of Bilbao diventa socio onorario del cluster marittimo

Il Porto di Bilbao diventa socio onorario di Alis l’associazione logistica della mobilità sostenibile, l’unica a mettere a sistema gli operatori del mondo dei trasporti. Prosegue dunque  ininterrottamente il processo d’internazionalizzazione del cluster marittimo con l’annovero tra le proprie fila di un’altra eccellenza impegnata nei processi di sviluppo del trasporti e della logistica nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale.  “L’ente marittimo spagnolo è il 27esimo aderente ad Alis, il sesto estero”,  afferma Guido Grimaldi, numero uno dell’organismo. “Si tratta di numeri davvero importanti, considerando anche i soli 32 mesi di vita di Alis. Dietro a questi numeri c’è la larghissima condivisione del nostro progetto, sempre più credibile, robusto ed apprezzato, nonché una visione ed una strategia comune europea a livello logistico ed imprenditoriale”. Dopo Barcellona, Valencia, Sagunto e Cartagena, con Bilbao (porto dalla lunga e prestigiosa storia), Alis copre anche il Nord della penisola iberica, marcando la propria presenza nell'Oceano Atlantico.

L’iniziativa rafforza il messaggio intermodale a livello europeo, in particolare su direttrici da/verso il Mare del Nord ed il Mar Baltico. “Alis contribuisce così ad incrementare le opportunità di sviluppo commerciale, industriale e turistico, favorendo ed alimentando la competitività, l'innovazione e la sostenibilità delle nostre imprese”. 

Il presidente dell'Autorità portuale di Bilbao, Ricardo Barkala, sottolinea che l’ente presieduto ”promuove diverse iniziative al fine di risultare un porto pioniere nel cambiamento del modello energetico, un riferimento della sostenibilità e una forza trainante per la nostra comunità portuale. Essere socio onorario di Alis ci avvicina a questo obiettivo. Siamo orgogliosi di far parte di questa associazione i cui valori sono perfettamente in linea con la nostra visione del porto responsabile”.

Il Porto di Bilbao è un porto con una gloriosa storia di oltre 700 anni alle spalle. I risultati operativi degli ultimi anni sono di assoluta rilevanza, basti pensare alle circa 36 milioni di tonnellate di merci lavorate nell’ultimo anno, + 4% annuo, + 23% negli ultimi sei anni, al + 6% annuo del traffico ro-ro che oggi rappresenta un quarto di tutte le attività portuali, agli oltre 200mila passeggeri transitati  (+ 7,5% annuo), all’incremento delle connessioni portuali-ferroviarie, oppure alla provenienza e al destino (principalmente Regno Unito, Nord Europa, Stati Uniti, Brasile, Messico, Cina, Paesi Bassi) delle merci movimentate che evidenziano il ruolo assolutamente internazionale del porto basco.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    genovabaripalermosavona
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.