A- A+
Economia
Poste, Caio punta al rinvio dell'Ipo. “Le scadenze sono una sfida”

"Vista la dimensione e complessità del gruppo e i tempi che sono stati necessari per altre privatizzazioni, le scadenze rappresentano una grande sfida, a cui non intendiamo sottrarci". Il nuovo ad di Poste Italiane, Francesco Caio, fa melina sui tempi della quotazione in Borsa del 40% del gruppo. Negli auspici del Tesoro (oggi azionista al 100%), la privatizzazione dovrebbe avvenire entro l’anno portando nelle casse pubbliche almeno 4 miliardi.

L’ex ad di Avio e commissario per l’Agenda digitale vuole però procedere solo dopo aver chiuso la partita del rinnovo della concessione con Cassa depositi e prestiti e i dossier che coinvolgono la Ragioneria generale dello Stato e l’Agcom per il servizio universale. Dopo la riunione del cda che si è svolta martedì mattina, infatti, Caio ha diffuso una nota che sottolinea come, “vista la dimensione e la complessità del gruppo e i tempi che sono stati necessari per altre privatizzazioni, le scadenze rappresentano una grande sfida”. Sfida “a cui non intendiamo sottrarci”, si precisa subito dopo, spiegando come sia stato “creato un team dedicato al coordinamento delle molte attività da completare prima della quotazione” e sia già pronta “una prima tabella di marcia per i prossimi mesi”.

Ma, prosegue la nota, trattandosi di ”un progetto di grande rilevanza strategica e finanziaria per il Paese”, la quotazione “va realizzata al meglio nell’interesse dell’azionista Stato, dei futuri investitori e di tutto il Paese per le ricadute finanziarie, industriali e di immagine che avrà anche sui mercati internazionali”. L’interpretazione che ne dà chi segue da vicino il dossier è che l’amministratore delegato vuol prendere tempo. Per cercare di arrivare a Piazza Affari non solo con in mano il nuovo piano industriale, che “sarà presentato nelle prossime settimane”, ma soprattutto avendo chiuso nella maniera più favorevole possibile alcuni dossier “in cui il gruppo è impegnato con le sue controparti istituzionali: la Cassa Depositi e Prestiti; la Ragioneria Generale dello Stato; l’Agcom”.

Tags:
postecaio
i più visti
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.